Cerca
Close this search box.

Suicide Squad potrebbe essere un gioco live service, ma gli sviluppatori dicono che non hanno intenzione di farvi sprecare tempo

Tempo di lettura: 2 minuti

Suicide Squad: Kill the Justice League è un gioco in diretta, ma che rispetterà il tuo tempo, se gli sviluppatori sono convinti.

Uno dei problemi più grandi dei giochi con servizio live è che devi giocare costantemente per stare al passo con tutto. Per qualche strana ragione (ehm, soldi), l’imminente Suicide Squad di Rocksteady: Kill the Justice League di Rocksteady è un titolo live service, ma per come si sta delineando, potrebbe segnare la fine del live service. In una recente Q&A sul server Discord ufficiale del gioco, gli sviluppatori hanno dichiarato che il gioco rispetterà il tuo tempo (grazie, PCGamer). Anche se si tratta di un servizio live, non sarai obbligato a giocare a tutto ciò che esce, perché potrai giocare a un battle pass anche una volta terminata la stagione.

Gestisci le impostazioni dei cookie

Il direttore dello studio Darius Sadeghian ha spiegato che “sarà possibile tornare indietro e giocare ai Battle Pass precedenti dopo la fine di una Stagione. Riteniamo che il nostro team abbia creato alcuni degli oggetti cosmetici più belli di sempre e vogliamo che siano disponibili per i nostri giocatori senza temere di perdere qualcosa” Inoltre, Sadeghian ha fatto notare che i due “episodi” aggiunti a ogni stagione saranno tutti rigiocabili e, a quanto pare, comprenderanno cose come “nuovi equipaggiamenti (tra cui un set Infamy incentrato su un iconico cattivo della DC), nuove missioni e nuove battaglie con i boss, il tutto al modico prezzo di (avete indovinato) gratis!”.

Il direttore del gioco Axel Rydby ha anche chiarito che è possibile completare tutto il gioco e i suoi contenuti extra in solitaria o in “qualsiasi configurazione di gruppo”, compreso uno scenario come quello in cui “il quarto giocatore della tua squadra di 4 giocatori non ce l’ha fatta perché ha l’audacia di avere una vita al di fuori del gioco” Rydby ha poi aggiunto che il team non vuole che il gioco “sembri un impegno per tutta la vita o un gioco in cui si debba sacrificare molto per vedere tutti i contenuti offerti, o che si abbia la sensazione di non fare buoni progressi nel gioco se non si possono giocare centinaia di ore. Vogliamo che questo gioco sia generoso, sia con il tuo tempo che con tutte le funzionalità che abbiamo da offrire”.

Suicide Squad: Kill the Justice League è a meno di una settimana dal lancio, previsto per il 2 febbraio, quindi non ci vorrà molto prima di sapere come sarà effettivamente questo gioco tanto rimandato.

Leggi di più su www.vg247.com

Potrebbero interessarti