Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Johanna Faires, veterana di Call of Duty, è il nuovo presidente di Blizzard Entertainment

Tempo di lettura: < 1 minuto

A partire dal 5 febbraio, Blizzard Entertainment avrà un nuovo leader: Johanna Faries. È entrata in Activision Blizzard nel 2018 come commissario della divisione esports di Call of Duty.

Come riportato da Bloomberg, è stata nominata presidente dello sviluppatore di Overwatch e Diablo. Mike Ybarra, il precedente presidente dello studio, se n’è andato la scorsa settimana in seguito a una riduzione del personale di Microsoft.

Inoltre, è il primo presidente di Blizzard ad avere un background nel settore degli sport. Ileader precedenti, come Ybarra e J. Allen Brack, provenivano da Xbox Studios o da Blizzard dopo un lungo mandato.

Nel 2021, Faries ha ricoperto il ruolo di direttore generale del franchise di Call of Duty. Prima di dedicarsi ai giochi, ha lavorato per quasi 12 anni nella NFL, di cui è stata vicepresidente per lo sviluppo del business dei club.

Bloomberg fa notare che la sua assunzione arriva dopo che Blizzard ha avuto “tensioni significative” con la sua società madre. Lamaggior parte di queste tensioni riguardava l’ex-CEO Bobby Kotick, che avrebbe voluto che Blizzard operasse in modo simile al franchise di sparatutto annuale.

Da parte sua, Faries avrebbe affrontato questo problema nel suo promemoria al personale di Blizzard. In essa, ha riconosciuto che Activision e Blizzard sono “aziende decisamente diverse” con metodi propri.

E dopo aver parlato con la dirigenza di Blizzard, ha sottolineato di essere “entrata in questo ruolo con sensibilità verso queste dinamiche e profondo rispetto per Blizzard”

L’arrivo di Faries avviene mentre Blizzard è ancora alle prese con i licenziamenti e la cancellazione del progetto MMO Odyssey. Secondo quanto riferito, il progetto era in fase di sviluppo dal 2017 ed è stato cancellato a causa di problemi con il suo motore.

Leggi di più su www.gamedeveloper.com

Potrebbero interessarti