Cerca
Close this search box.

Il roguelite city-builder lo-fi Tranquil Isle è una tranquilla fuga su un’isola che non vedo l’ora di inseguire

Tempo di lettura: < 1 minuto
In questi tempi turbolenti, tutti noi avremmo bisogno di un po' più di lo-fi nella nostra vita. A fornire questo rimedio con il solletico di un dolce pianoforte e le tonalità tenui della tavolozza del tramonto è Tranquil Isle, un'incantevole combinazione di city-builder e roguelite di gestione delle risorse che arriverà alla deriva nel corso dell'anno. (Oppure, se preferisci, puoi semplicemente creare delle belle isole)

Tranquil Isle ti chiede di riempire un’isola generata proceduralmente e piena di deliziose casette, fari e altro ancora, con quella che sembra essere una meccanica di posizionamento degli edifici piuttosto generosa, simile a quella del giocattolo virale Townscaper e simili. Ogni isola avrà un tema diverso – praterie, deserto, inverno e così via – e un clima diverso, con un ciclo giorno-notte che vestirà il tuo nascente insediamento di rosa solare o blu lunare in modo appropriato mentre disponi una serie di edifici e altri punti di riferimento intorno all’isola.

La modalità roguelite è una delle due modalità di gioco, che richiede ai giocatori che desiderano una sfida più simile a un rompicapo (pensa a Islanders o Dorfromantik) di gestire in modo rigoroso le risorse e i potenziamenti per assicurarsi di poter continuare a far crescere la popolazione della propria città. L’altra modalità offerta, come ci si potrebbe aspettare, è una variante sandbox in cui non c’è bisogno di preoccuparsi di esaurire le risorse e si possono costruire edifici in giro per l’isola senza vincoli.

Tom Daly, sviluppatore indie esordiente, è l’artefice delle premesse di Tranquil Isle e si è unito all’editore Future Friends Games di Gourdlets e Summerhouse per portare l’accogliente costruttore di città su Steam nel corso dell’anno. Caspita, ha un aspetto incantevole, non è vero?

Leggi di più su www.rockpapershotgun.com

Potrebbero interessarti