Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Il reboot di Marathon di Bungie ha un nuovo director

Tempo di lettura: 2 minuti

Secondo quanto riferito, Bungie è nel bel mezzo di una scossa alla leadership creativa che ha portato lo studio a sostituire i direttori di gioco della sua rivisitazione in chiave PvP della classica serie di sparatutto degli anni ’90 Marathon, con l’ex direttore di gioco di Valorant Joe Ziegler ora confermato nel ruolo.

Christopher Barrett, designer di Bungie, era in precedenza a capo del progetto, descritto come uno “sparatutto di estrazione PvP fantascientifico”, ma quando sono iniziate a circolare notizie sul fatto che non avrebbe più ricoperto il ruolo, Joe Ziegler si è messo in contatto con i social media per confermare di essere ora al posto di direttore del gioco.

“Negli ultimi nove mesi ho lavorato a Marathon come direttore del gioco”, ha scritto Ziegler in un post su Twitter/X. “Stiamo ancora lavorando, ma non vedo l’ora di condividere con voi altre informazioni sul gioco, man mano che ci avviciniamo a portarlo a tutti voi”.

 

Secondo le fonti di IGN, la nomina di Ziegler fa parte di una scossa ai vertici creativi di Bungie, che arriva in un contesto di “ansia continua” dopo i licenziamenti dello scorso anno. Questi licenziamenti hanno visto 100 dipendenti di Bungie perdere il loro posto di lavoro in quello che il capo di Bungie, Pete Parsons, ha poi descritto come un “giorno triste” per lo studio – una dichiarazione che all’epoca fu definita “senza tono”.

Secondo quanto riferito, i licenziamenti di Bungie hanno fatto seguito al calo dei giocatori di Destiny 2 e ai deludenti numeri dei pre-ordini dell’espansione The Final Shape di quest’anno. Poco dopo aver confermato i tagli ai posti di lavoro, Bungie ha annunciato che avrebbe ritardato l’uscita di The Final Shape di quattro mesi, mentre Marathon, il prossimo grande progetto dello studio dedicato ai servizi live, è stato posticipato al 2025.

Leggi di più su www.eurogamer.net

Potrebbero interessarti