Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Activision sta facendo di tutto per convincerci che il lancio di Modern Warfare 3 è stato un successo

Tempo di lettura: 2 minuti

Activision sta cercando di dipingere il miglior quadro possibile sul lancio di Modern Warfare 3. Anche se non si tiene conto del fatto che si tratta del gioco con la peggiore valutazione di Call of Duty, ogni altro parametro sembra suggerire che non si tratta di un successo.

I dati di Steam al lancio sono diminuiti notevolmente rispetto a MW2, e questo tenendo conto di come il quartier generale di Call of Duty falsifichi i numeri in modo da non poter dire quanti stiano giocando a MW3, rispetto a Warzone o addirittura a MW2 dell’anno scorso.

Dato che Call of Duty è l’unica uscita importante di Activision ogni anno(motivo principale per cui MW3 è diventato un gioco completo dopo essere nato come espansione), l’editore ha chiaramente voluto fare un po’ di rumore per il lancio di Modern Warfare 3.

L’azienda ha pubblicato un comunicato stampa che contiene alcune affermazioni piuttosto specifiche per mostrare il lancio di Modern Warfare 3 nella migliore luce possibile. Non si trattava nemmeno del tipo di notizie che si ricevono subito dopo il lancio di un nuovo Call of Duty, come nel caso di MW2.

Invece, è stata posizionata come un biglietto di ringraziamento per i giocatori in concomitanza con la festa del Ringraziamento in America. Quali sono i dati di cui Activision si vanta? Secondo l’editore, finora i giocatori hanno trascorso più ore a giocare a MW3 che a MW2 e MW2019.

È chiaro che MW3 ha una base di giocatori più piccola, altrimenti sarebbe questo il record che viene sbandierato. Ma, per lo meno, le persone che hanno acquistato il gioco lo stanno giocando di più rispetto ai giochi dello scorso anno o al reboot di Modern Warfare.

Activision ha anche affermato che Modern Warfare Zombies, la terza modalità del gioco di quest’anno, è “la terza modalità più coinvolgente” nella storia di Modern Warfare. Ciò significa che ha battuto la terribile modalità Spec-Ops di Modern Warfare 2019, così come la modalità Spec-Ops di MW2, altrettanto povera, dello scorso anno.

Considerando che la modalità MWZ è fondamentalmente una modalità DMZ con l’aggiunta di zombie, non è difficile capire perché sia stata più apprezzata dai giocatori. Activision non sta riportando la DMZ, che era molto popolare tra i giocatori di Warzone, nel nuovo Warzone. In sostanza, questo è l’unico equivalente di DMZ che hanno ora.

E nel caso in cui non fosse evidente che Activision sta raschiando il fondo del barile con questi giochi, l’azienda ha condiviso una statistica sulla campagna del gioco. Secondo la nota, i giocatori hanno dedicato più ore alla campagna di MW3 (per giocatore) rispetto a MW2 e MW2019.

Si tratta di una vera e propria farsa se si pensa a quanto siano migliori, in tutti i sensi, le due campagne precedenti rispetto agli avanzi riscaldati della campagna di MW3.

Tutto ciò è molto interessante se si considera a chi si rivolge Modern Warfare 3, in particolare il multiplayer. Il piano di Sledgehammer di rivolgersi a giocatori ultra-competitivi/dedicati con tutte le modifiche ai movimenti, il ritorno della classica minimappa e l’atmosfera generale più arcigna ha chiaramente funzionato. Come chiunque avrebbe potuto dirti, però, quei giocatori sono una minoranza, il che potrebbe spiegare perché MW3 non sta battendo alcun record di vendite.

Leggi di più su www.vg247.com

Potrebbero interessarti