Cerca
Close this search box.

The Finals ha avuto un enorme successo ma le recensioni su Steam sono “nella media”

Tempo di lettura: 3 minuti

The Finals è arrivato e sta già raggiungendo grandi numeri su Steam mentre i giocatori cercano di superare lo sparatutto multiplayer ad alta velocità dopo il lancio a sorpresa durante i The Game Awards. Sebbene stia già scalando le classifiche dei titoli più giocati sulla piattaforma di Valve, il nuovo FPS degli ex sviluppatori di Battlefield di Embark Studios sta soffrendo per i punteggi negativi delle recensioni, scendendo a una valutazione “mista” del 68% di utenti positivi su Steam, con le principali lamentele relative alla lentezza dei movimenti. Tuttavia, Embark afferma che i giocatori si sbagliano su questo cambiamento percepito e sembra che abbiano ragione.

Molte delle recensioni negative di The Finals parlano di movimenti più lenti, dicendo che sono “lenti” e “fiacchi” rispetto ai movimenti rapidi e fluidi e al parkour percepito nella beta, un problema che sembra persistere in tutti i loadout di The Finals. Curiosamente, però, Embark afferma che il motivo di questo feedback è stato “difficile da individuare, perché non ci sono stati cambiamenti nel sistema di movimento o nella velocità di movimento” tra i test della beta e il lancio del gioco FPS. Tuttavia, ha concluso una possibile ragione per la protesta.

“Abbiamo identificato alcuni elementi che potrebbero causare una diversa esperienza di gioco”, afferma Embark in un post sul server Discord del gioco. “Nell’ultimo mese abbiamo apportato piccoli aggiustamenti alle animazioni, ai suoni e alle impostazioni che, insieme, potrebbero dare la sensazione di un movimento più lento, soprattutto negli archetipi leggeri e medi” Il team dice che attualmente sta “lavorando per riequilibrare alcune delle modifiche” Ma non è tutto.

The Finals movement - Statement from Embark Studios:

Forse un problema più immediato è che “Anche le impostazioni sono state resettate, quindi il FOV è impostato di default a 71, il che può avere un impatto enorme sulla sensazione di gioco” È certamente vero che aumentare il campo visivo può far sembrare i giochi molto più veloci, come può testimoniare chi ha provato a correre in The Elder Scrolls Skyrim con un FOV di 120. “Da parte tua, cambiare il FOV può avere un impatto enorme sul gioco”. “Da parte tua, cambiare il FOV può essere davvero utile”, osserva lo sviluppatore.

In alcuni casi, i recensori sono rimasti sorpresi da questa novità: uno di loro ha commentato: “Il FOV era impostato a 60 per qualche motivo, il gioco [è] buono! È pazzesco come un cambio di FOV possa far sembrare il gioco così lento” Altri, invece, dicono di essersi lanciati nelle impostazioni di The Finals e di aver regolato il FOV non appena hanno iniziato a giocare alla versione completa, il che significa che il problema non è così semplice e che potrebbe richiedere le modifiche alle animazioni promesse da Embark.

Il movimento non è l’unica lamentela: molte recensioni sottolineano l’eccessiva pesantezza delle classi di The Finals, cosa che è stata commentata spesso durante i test beta ma che sembra non essere cambiata in modo significativo per la versione completa. Per concludere, Embark afferma: “Come abbiamo sempre detto, i giochi dal vivo richiedono un’iterazione costante. Il vostro feedback è molto prezioso per noi. Vogliamo ringraziare tutte le gentili persone che si sono prese il tempo di spiegare in modo gentile e dettagliato ciò che stavano sperimentando, in modo che potessimo saperne di più”

YouTube Thumbnail

Speriamo che questi problemi vengano risolti con il tempo: con il numero di giocatori di The Finals che lo spinge già vicino alla vetta delle classifiche di Steam, sembra proprio che la gente sia ancora disposta a seguirlo almeno per il momento. Il fascino di un nuovo gioco free-to-play da giocare con gli amici attirerà probabilmente molti durante le vacanze, quindi Embark Studios sarà senza dubbio ansiosa di lasciare a tutti la migliore impressione possibile.

Leggi di più su www.pcgamesn.com

Potrebbero interessarti