Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

RoboCop Rogue City è stato il miglior sparatutto del 2023

Tempo di lettura: 3 minuti

Quello che avrebbe potuto facilmente essere un gioco su licenza totalmente dimenticabile nello stile tradizionale si è rivelato un’esperienza affascinante e vecchia scuola in tutti i modi giusti. Il tipo di gioco in cui i nemici sono tutti gli stessi tre uomini su una moto e le texture spuntano in ogni fotogramma, ma a te non importa nulla mentre bruci tutto ciò che ha da offrire.

Questo è il prodotto di un team concentrato che ha realizzato un gioco con una portata realizzabile che privilegia interazioni sorprendenti e ponderate per un periodo di tempo ragionevole, piuttosto che allungare all’infinito un paio di meccaniche pedestri. E all’interno di questa cornice, riesce a essere il migliore e francamente unico seguito degno del film originale che sia mai stato prodotto (sì, RoboCop 2 è una boiata, non scriveteci). Jim e io abbiamo collaborato al video qui sotto che spiega perché Rogue City è un progetto su licenza così riuscito:

 

È uno sparatutto croccante e soddisfacente, con un’ambientazione cyberpunk ben realizzata che porta avanti ed estende i temi e la satira del materiale di partenza in un modo che fa capire davvero di cosa si tratta.

In pratica, è il terzo gioco della trilogia cancellata dopo Deus Ex Mankind Divided, solo che è stato realizzato da uno studio AA in Polonia invece che per 100 milioni di dollari.

Invece di esplorare Praga, risolvere misteri e completare missioni secondarie, in RoboCop: Rogue City esplori la vecchia Detroit, risolvi crimini e aiuti le persone a trovare il VHS giusto nel negozio di noleggio.

RoboCop throwing a guitar at Soot in RoboCop: Rogue City
Rogue City è come un Deus Ex lite, solo che invece di indagare per le strade di una Detroit del futuro nei panni di un elegante e furtivo cyborb, lo farai nei panni di un Ford Transit con le gambe. | Crediti immagine: Teyon/VG247

Ho visto che non ha gli stessi elementi di simulazione immersiva – se vuoi essere pedante, li ha in una capacità limitata in cui puoi sfondare i muri o abbattere le porte – ma filosoficamente sembra una simulazione immersiva all’interno dei confini del personaggio, in cui stai affrontando i limiti del tuo corpo meccanico tanto quanto stai esplorando i suoi numerosi poteri.

È proprio uno dei temi principali di RoboCop che è leggermente in contrasto con l’idea di simulazione immersiva, ma è anche uno degli esempi di come Teyon abbia evidentemente riflettuto molto sulla creazione di un autentico gioco di ruolo del personaggio, piuttosto che limitarsi a schiacciare una licenza su una campagna sparatutto ordinaria e chiuderla lì.

Rispetto a molti giochi di ruolo AAA che si sono gonfiati e gonfiati fino a diventare prevedibili, RoboCop ha lo spazio per sembrare ancora personalizzato e interessante, come se i suoi scenari potessero prendere pieghe impreviste senza schiantarsi contro le pareti della sua sandbox.

robocop phone
Guardare RoboCop che usa con disinvoltura un telefono pubblico per chiamare uno spacciatore locale non sarà mai non divertente. | Crediti immagine: Nacon

Detto questo, sono ansioso di non alzare troppo le aspettative su Rogue City, perché credo che l’aria di sorpresa sia uno dei punti di forza del gioco. Il gioco è graficamente pessimo in alcuni punti, meccanicamente strano in altri e alcune missioni si trasformano in frustrazione, ma è il primo gioco per il quale ho ottenuto il trofeo di platino da anni ed è sicuramente uno dei diamanti grezzi del 2023.

Come nel caso del film originale, mi sembra che RoboCop: Rogue City potrebbe essere una versione di Arrow Video tra 10 anni. Una reliquia di culto che ha cercato di fare qualcosa di diverso con un design di gioco interessante e che verrà ricordata con affetto come qualcosa di più della somma delle sue parti

Viste le somiglianze tra i personaggi e il modo in cui lo sviluppatore ha gestito due amate proprietà fantascientifiche con grazia e abilità, stiamo cercando di far emergere dall’universo un gioco di Judge Dredd.

Leggi di più su www.vg247.com

Potrebbero interessarti