Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Avowed — the player character faces a plague-ridden bear in combat, pointing their longsword towards the bear as it roars.

Non pensare ad Avowed come allo Skyrim di Obsidian, ma come a una rivisitazione in stile Fallout: New Vegas e Outer Worlds del fantasy in prima persona

Tempo di lettura: 3 minuti
Avowed — the player character faces a plague-ridden bear in combat, pointing their longsword towards the bear as it roars.

UkW2o5atgCbNr8pNACD4sD
Non si può non provare simpatia per Avowed, il prossimo RPG fantasy in prima persona di Obsidian. Non appena lo studio ha iniziato a parlarne, le persone hanno iniziato a cercare dei punti di riferimento in cui inserirlo. Una rapida stenografia che ci permettesse di chiamare il gioco “l’interpretazione di Obsidian di X”.

Il punto di riferimento più facile, ovviamente, è Skyrim (Starfield senza pistole), a cui l’ambientazione fantasy, i combattimenti in prima persona e il sistema di personaggi senza classi di Avowed sono stati paragonati. Ma lo studio non crede che sia il paragone giusto, dicendo a PCGamesN che è meglio pensare ad Avowed come a un gioco simile a Outer Worlds, o addirittura, per quanto mi riguarda, a qualcosa di simile a Fallout: New Vegas.

La direttrice del gioco Carrie Patel ha dichiarato che, sebbene sia difficile sfuggire ai paragoni con Skyrim, “il modello a cui abbiamo guardato internamente è quello di costruire Avowed come una nostra interpretazione fantasy di The Outer Worlds, non con lo stesso tono, ma con una struttura simile del mondo e in termini di portata” Se non l’hai giocato, The Outer Worlds aveva molte aree distinte, relativamente piccole ma comunque aperte, in contrasto con l’unica grande mappa di Skyrim, e durava relativamente poco, 35 ore, contro la natura praticamente infinita di Skyrim.

Sospetto che qualcuno possa essere un po’ contrariato da questo fatto, visto che sembra esserci sempre un appetito praticamente inesauribile per i giochi di ruolo massicci in stile Bethesda, ma sulla scia enorme e insipida di Starfield penso che abbia perfettamente senso per Obsidian non disperdersi. Ad ogni modo, forse ancora più interessante per me è l’altro punto di paragone di Patel, Fallout: New Vegas.

Definendo Avowed una “via di mezzo tra sandbox e qualcosa di più curato”, il direttore del gameplay Gabe Paramo ha spiegato che “in Avowed puoi imbatterti in creature per le quali forse non sei pronto, ma forse hai trovato un’abilità che ti aiuta a manipolare quella creatura, e poi ottieni un oggetto”, sottolineando che “anche New Vegas è pieno di quei momenti in cui non vogliamo tenere in pugno il giocatore, ma comunque, se i giocatori hanno le abilità, possono ancora sconfiggere questi momenti”

Mi sembra che Paramo si riferisca alla leggendaria cava di deathclaw di New Vegas, che all’inizio del gioco ti impedisce di dirigerti direttamente a Las Vegas, mettendoti sulla strada una serie di potentissimi deathclaw. In genere il gioco prevede che tu segua un percorso tortuoso per raggiungere la città principale attraverso città come Primm, Nipton e Novac, ma ci sono molti giocatori astuti che sono riusciti a superare la cava con mezzi astuti. Sembra che in Avowed sarai in grado di fare cose simili.

Sembra anche che Avowed prenderà alcuni spunti narrativi da New Vegas. Patel ha dichiarato a PCGN che “New Vegas fa un lavoro meraviglioso nel costruire l’esperienza del giocatore non solo attraverso il piano critico ma anche attraverso le missioni secondarie e i segreti che si possono scoprire nel mondo” e che Obsidian vuole creare la stessa “esperienza coesiva” con le missioni di Avowed.

È piuttosto audace tirare in ballo New Vegas, che è stato a lungo considerato un classico del pantheon dei giochi di ruolo. Credo che il fatto che The Outer Worlds non fosse New Vegas spieghi in qualche modo il motivo per cui le persone sono state così tiepide nei suoi confronti, e sono sorpreso di vedere Obsidian invitare volentieri al confronto ancora una volta. Ma onestamente? È la cosa più entusiasmante che ho sentito finora su Avowed. Adoro il modo in cui la miriade di missioni secondarie e di DLC di New Vegas si costruiscono per dipingere un quadro generale del conflitto centrale sulla diga di Hoover, invece di esistere in un vuoto narrativo autonomo come spesso fanno le missioni secondarie; se Avowed ha una visione sufficientemente coerente da far funzionare tutto ciò, considerami incuriosito.

Leggi di più su www.pcgamer.com

Potrebbero interessarti