Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Nintendo Switch 2: release date rumors, features we want, and more

Nintendo Switch 2: voci sulla data di uscita, caratteristiche che desideriamo, e altro

Tempo di lettura: 7 minuti
Nintendo Switch 2: release date rumors, features we want, and more

Le voci su un Nintendo Switch 2 (o Switch Pro) circolano da anni. I sussurri sulla prossima console di generazione Nintendo sono iniziati quando The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom è stato accennato per la prima volta nel 2019, hanno preso slancio quando il Switch OLED è stato lanciato nel 2021 e stanno aumentando ora che lo Switch standard è stato sul mercato per sei anni.

Non c’è dubbio che il Nintendo Switch sia una console fantastica: ha una libreria di giochi unica e impressionante (con altri giochi in arrivo per quest’anno), il numero di funzionalità incluse con Nintendo Switch Online migliora costantemente ed è ancora la nostra console portatile preferita, ma non è privo di difetti. C’è spazio per miglioramenti che giustificherebbero una nuova console nel prossimo futuro. Nintendo ha recentemente annunciato che non vedremo un upgrade dello Switch l’anno fiscale prossimo, il che significa che il più presto che vedremo una nuova console Nintendo sarebbe alla fine del 2024.

Osservando la durata dello Switch e il panorama attuale dei videogiochi, ecco cosa pensiamo che il Nintendo Switch 2 debba portare sul tavolo per essere un aggiornamento valido e competere con altre piattaforme.

Speculazioni sulla data di uscita dello Switch 2

Mario, Mallow, e Bowser si siedono su un go-kart nel gioco Super Mario RPG.

Se inizialmente si parlava di un lancio dello Switch 2 entro la fine del 2024, nuove voci suggeriscono che sia stato posticipato all’inizio del 2025. La fonte più autorevole su ciò proviene da Nikkei (tradotto tramite VGC), che afferma che lo Switch 2 è stato internamente posticipato per evitare problemi di fornitura hardware e rafforzare il numero di giochi che avrà al lancio.

Voci e notizie sullo Switch 2

Zelda tiene la spada master in rovina in Tears of the Kingdom.

Oltre alla data di uscita, circolano alcune altre voci credibili su questo nuovo sistema. Naturalmente, bisogna prendere tutto con un pizzico di sale, perché Nintendo non ha ancora riconosciuto che una nuova console sia in fase di sviluppo. Queste voci potrebbero anche contraddire le funzionalità che desideriamo, ma poiché sono ancora solo voci, la nostra lista dei desideri potrebbe comunque essere esaudita.

Riguardo alla tecnologia, la più grande delusione riguarda un rapporto di Bloomberg che afferma che lo Switch 2 verrà lanciato con uno schermo LCD da 8 pollici anziché OLED. Per quanto riguarda la potenza, Verge ha riportato durante l’acquisizione di Microsoft-Activision che i dirigenti di Activision sono stati informati sulla potenziale potenza di uno Switch 2 e l’hanno paragonata a quella di PS4 o Xbox One. Anche se Digital Foundry afferma che sappiamo che il chipset T238 di Nvidia lo alimenta, non è chiaro se sarà in grado di utilizzare DLSS 2 per potenzialmente migliorare la grafica a 4K.

Anche se ci aspettiamo tutti che ciò accada, fortunatamente sembra che la retrocompatibilità sia nei piani. Durante una delle telefonate finanziarie di Nintendo, ha dichiarato: “Lo Switch di Nintendo entrerà nel suo ottavo anno a marzo 2024. Continueremo a rilasciare nuovi titoli e contenuti per lo Switch di Nintendo senza essere vincolati dal concetto tradizionale del ciclo di vita della piattaforma”. Questo è supportato ulteriormente dalle voci di Universonintendo che sostengono che avrà la retrocompatibilità per titoli fisici e digitali ma consentirà anche agli sviluppatori di aggiornare i loro giochi per approfittare dell’hardware nuovo.

Funzionalità che vorremmo vedere in uno Switch 2

Risoluzione 4K e maggiore velocità di elaborazione

OLED Nintendo Switch

Anche se lo Switch non è stato certo progettato per competere con Xbox Series X o PS5 in termini di potenza bruta, può sembrare sorprendentemente sottodimensionato mentre esegue esclusive Switch, figuriamoci titoli multipiattaforma. I trailer dei prossimi titoli Nintendo sono spesso accolti con “sembra fantastico… per lo Switch” e i nuovi lanci non sempre funzionano come sperato dai fan. Pokémon Scarlet and Violet erano insolitamente buggati al lancio, Sonic Frontiers non riusciva a raggiungere alte frequenze di frame su Switch e giochi come Hogwarts Legacy e The Lord of the Rings: Gollum sono in arrivo su Switch molto tempo dopo le date di lancio iniziali in quanto tali port richiedono lavoro extra per adattarli al sistema. Anche se l’attesissima installazione di Legend of Zelda sembra fantastica, non possiamo fare a meno di sognare su come funzionerebbe su un’altra console o su PC.

Nintendo ha certamente conquistato il proprio spazio nel mercato dei videogiochi per i giocatori che non hanno bisogno di grafica migliorata o potenza di elaborazione (abbiamo veramente bisogno di Kirby o Pikachu in alta risoluzione?), ma i limiti dello Switch sicuramente lo frenano e questo problema peggiorerà solo nel tempo. Lo Switch attuale può raggiungere risoluzioni da 720p a 1080p e ha un limite di frame rate di 60fps. Ci piacerebbe poter sperimentare il gioco in 4K completo sullo Switch 2 e aumentare il potenziale di frame rate (così che possa, almeno, raggiungere costantemente i 60fps). Non entreremo nei dettagli riguardo alla potenza di elaborazione e ai chipset preferiti qui, ma abbiamo sicuramente bisogno di più potenza da parte di Nintendo in futuro.

Rendere lo schermo OLED lo standard

OLED Nintendo Switch

Il Nintendo Switch è sempre stato ricco di esperienze di gioco luminose e colorate rispetto ad altre console che si concentrano su titoli più maturi tendenti al buio (visivamente e nei contenuti) e il suo successore avrà bisogno di uno schermo che rifletta quei contenuti. Quando è stato lanciato il modello Switch OLED nel 2021, lo schermo LCD standard dello Switch ha immediatamente sembrato sbiadito in confronto. Gli schermi OLED sono anni avanti rispetto ai loro concorrenti, vantando livelli di nero migliorati, livelli di luminosità e accuratezza del colore, consumando meno energia complessivamente.

Saremmo davvero delusi se Nintendo tornasse indietro su un aggiornamento così importante e non standardizzasse lo schermo OLED sulla sua prossima console, almeno.

Memoria interna più ampia

Scheda di memoria microSDXC SanDisk da 128 GB per Nintendo Switch da vicino con console sullo sfondo.

I possessori di Switch di lunga data hanno avuto problemi di spazio di archiviazione e sono stati costretti ad archiviare dati di gioco per fare spazio a nuovi giochi regolarmente. Lo Switch standard e lo Switch Lite sono dotati di 32 GB di memoria interna, mentre il modello Switch OLED aumenta la memoria a 64 GB. Con i nuovi giochi che diventano sempre più esigenti e che necessitano di più spazio di archiviazione anno dopo anno, l’idea di inserire più di qualche titolo premium entro 64 GB è da ridere. E anche parte di quella memoria limitata è riservata all’uso del sistema!

Gli utenti di Switch possono facilmente espandere la memoria su una di queste console acquistando una scheda microSDHC o microSDXC fino a 2TB, ma queste sono vendute separatamente e possono costare tanto quanto un nuovo gioco se scegli una di dimensioni elevate. Si tratta di un costo strano da scaricare sui giocatori quando sarà assolutamente necessario per mantenere una decente libreria digitale di giochi.

Nintendo dovrebbe passare a un’unità a stato solido interna quando uscirà lo Switch 2. Un SSD consentirebbe una maggiore capacità di archiviazione interna e tempi di caricamento drasticamente migliorati rispetto ai tempi di trasferimento dati della memoria flash standard dello Switch o della scheda SD esterna. I giochi attuali funzionerebbero meglio e più velocemente, mentre gli sviluppatori avrebbero molto di più da lavorare nello sviluppo di nuovi giochi. Sarebbe una vittoria per tutti.

Joy-Cons migliorati

Quattro controller Joy-Con accanto a uno Switch.

Tutti amano la possibilità di passare dalla modalità docked a quella portatile dello Switch. Cosa c’è di meglio che distribuire Joy-Cons a tutti i tuoi amici per una partita a Mario Party Superstars o Mario Kart 8? La semplicità del design del controller dello Switch funziona – non stiamo chiedendo nulla di complesso – ma la loro qualità non è all’altezza degli standard dell’industria. I Joy-Cons sembrano economici considerando quanto costano, non sono la forma più ergonomica per sessioni di gioco lunghe e confortevoli e inevitabilmente soffriranno di problemi di deriva. Questo accade quando un Joy-Con thumbstick si muove senza che il giocatore lo tocchi, causando ovvi problemi di gioco.

La deriva dei Joy-Con è il grande problema qui, perché esiste fin dal lancio della console e Nintendo in realtà non ha fatto nulla a riguardo con i modelli più recenti. L’azienda ripara i Joy-Cons fuori garanzia dal 2019, ma il processo non è esattamente fluido e i possessori di Switch non dovrebbero dover inviare i loro controller molto basilari per problemi di design.

Opzioni di personalizzazione dei colori

Il nuovo modello Nintendo Switch OLED di Splatoon 3.

Nintendo ha rilasciato alcuni modelli speciali di Switch spettacolari per giochi come Splatoon 3, Animal Crossing: New Horizons e The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom, ma non ci sono molte opzioni di personalizzazione al di fuori dell’acquisto di una console completamente nuova o di un set separato di Joy-Cons che potresti non avere bisogno. Ci sono diversi schemi di colori disponibili per lo Switch Lite e alcuni colori di Joy-Con di prima parte diversi, ma al di fuori di ciò ci sono molti accessori di terze parti che potrebbero non soddisfare gli standard Nintendo.

Ovviamente, ci dovrebbe essere uno schema di colori per il modello base, ma non sarebbe fantastico se potessi ordinare uno Switch 2 online e scegliere i tuoi stili per la console, il dock e i Joy-Con? Quel livello di personalizzazione potrebbe rendere un successore dello Switch un po’ più speciale, dando ai giocatori un motivo valido per un aggiornamento. Sarebbe bello vedere quest’energia estesa anche alla sua interfaccia utente, riportando i temi del Nintendo 3DS e aggiungendo nuovi modi per personalizzare la schermata di menu attuale dello Switch molto essenziale.

E per favore, Nintendo, riportate i controller traslucidi.

Leggi di più su www.digitaltrends.com

Potrebbero interessarti