Cerca
Close this search box.

Il nuovo finale di Dark Urge di Baldur’s Gate 3 è terribilmente tragico

Tempo di lettura: 2 minuti

baldurs gate 3 dark urge 1

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

Il nuovo epilogodi Baldur’s Gate 3 è stato accolto con favore dai fan del gioco, che hanno potuto così ritrovare i personaggi diversi mesi dopo la fine della storia. Ma se stai giocando nei panni di Dark Urge, potresti ritrovarti con un nuovo triste finale.

È uscita una nuova patch per Baldur’s Gate 3 che aggiunge una serie di nuovi contenuti a questo amatissimo gioco di ruolo. C’è un nuovissimo party epilogo, in cui puoi incontrare i tuoi compagni (e altri), una nuova modalità di difficoltà e molto altro ancora. Inoltre, rende canonico il personaggio preferito dai fan, Bing Bong.

Ma se stai giocando nei panni di Dark Urge e hai ceduto alle pulsioni omicide del tuo personaggio, avrai un nuovo finale davvero orribile. È persino peggiore di quello in cui, come mindflayer, cerchi di mangiare il cervello dei tuoi ex compagni.

L’impulso oscuro è un personaggio originale che, per ragioni che scoprirai in seguito, ha il desiderio di fare del male a tutto e a tutti. A volte il giocatore ha la possibilità di scegliere, altre volte no. C’è un momento in cui una persona con cui hai fatto amicizia visita al tuo accampamento e tu la uccidi nel sonno.

Non è un percorso piacevole, molto peggio che essere ridicolmente malvagio con i baffi. Inoltre, come riporta The Gamer, questa nuova patch aggiunge un nuovo esito per il tuo personaggio, se Bhaal lo ha condannato a una “vita di follia”.

La festa dell’epilogo si svolge ma, come è successo durante il playthrough dell’utente Twitter Sian, non sei invitato. Non puoi gironzolare per l’accampamento e recuperare il tempo perduto.

Invece, una cutscene non interattiva mostra il tuo personaggio in agguato appena fuori dalla visuale. Qualche vestigia del suo vecchio io è rimasta e lo ha riportato dai suoi vecchi amici. Ma invece di abbracciarli, aspettano… e aspettano… finché non si addormentano tutti. Poi, brandendo il loro coltello, si intrufolano nell’accampamento per fare un po’ di morti.

La scena finisce lì ed è resa ancora peggiore dalla brillante narrazione di Amelia Tyler. L’impulso oscuro elimina Karlach e compagnia? Oppure i loro compagni li eliminano prima che possano uccidere di nuovo? Entrambi gli esiti sono ugualmente tragici.

Ci sono molti, molti momenti più felici in Baldur’s Gate 3, ma il fatto che lo sviluppatore Larian Studios si sia spinto fino a questo punto è un’ottima prova. Non siamo sicuri di chi abbia scritto questo articolo, ma speriamo che abbia ricevuto un abbraccio quando ha finito.

Leggi di più su www.pcgamesn.com

Potrebbero interessarti