Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Embracer vende il dev di Borderlands Gearbox a Take-Two Interactive per 460 milioni di dollari

Tempo di lettura: 3 minuti

Il conglomerato in crisi Embracer Group ha venduto le attività chiave di Gearbox Software a Take-Two Interactive Software in un accordo del valore di 460 milioni di dollari.

Le attività cedute comprendono studi come Gearbox Software, Gearbox Montreal e Gearbox Studio Quebec. Take-Two acquisirà anche franchise importanti come Borderlands, Tiny Tina’s Wonderlands, Homeworld, Risk of Rain, Brothers in Arms e Duke Nukem.

Embracer manterrà la proprietà di Gearbox Publishing San Francisco (precedentemente nota come Perfect World Entertainment), compresi i diritti di pubblicazione del franchise Remnant, Hyper Light Breaker e altre uscite “notevoli” non annunciate. Anche Lost Boys Interactive, Captured Dimensions e Cryptic Studios, che includono progetti come Neverwinter Online e Star Trek Online, rimarranno al loro posto.

L‘accordo è stato annunciato circa tre anni dopo la fusione di Embracer con Gearbox per un prezzo di acquisto di 363 milioni di dollari. L’azienda ha dichiarato che il valore totale dell’accordo, compresi i costi di sviluppo spesati, potrebbe superare 1,3 miliardi di dollari in sei anni. Non è chiaro quanto Embracer abbia speso per la fusione con Gearbox.

All’epoca, il CEO di Embracer, Lars Wingefors, aveva descritto Gearbox come “probabilmente uno degli sviluppatori indipendenti più creativi e validi al mondo” Ora, però, Embracer si sta preparando ad abbandonare la società nella speranza di ridurre il debito netto e diventare sostenibile.

“L’annuncio di oggi segna il risultato del processo finale di dismissione strutturata e rappresenta un passo importante per trasformare Embracer nel futuro con un debito netto notevolmente ridotto e un flusso di cassa libero migliore”, ha dichiarato Wingefors. “Grazie a questa transazione, riduciamo il rischio d’impresa e miglioriamo la redditività mentre passiamo a diventare un’azienda più snella e focalizzata”.

“Dopo aver valutato diverse opzioni per Gearbox, sono felice di aver raggiunto una soluzione che è nell’interesse di tutte le parti interessate. Randy [Pitchford] e il team si sono dimostrati ottimi collaboratori negli anni passati e vorrei ringraziarli tutti per questo. Essendo uno dei più grandi sviluppatori di giochi al mondo, sono sicuro che Gearbox continuerà a innovare e a prosperare nella sua nuova casa all’interno di Take-Two.”

Il capo di Gearbox indica che la separazione da Embracer è avvenuta per il meglio

IlCEO e co-fondatore di Gearbox, Randy Pitchford, ha dichiarato di credere nella sostenibilità a lungo termine dell’attuale strategia di riduzione del debito di Embracer, che finora ha visto l’azienda licenziare quasi 1.400 dipendenti, cancellare una serie di progetti e chiudere o dismettere numerosi studi alla ricerca di una crescita sostenibile e della generazione di valore per gli azionisti.

“Sono assolutamente convinto che questa transazione sia il miglior scenario possibile e un ovvio accordo positivo per Embracer Group, per Take-Two e, naturalmente, per Gearbox Entertainment”, ha dichiarato. “Il mio interesse principale è sempre Gearbox, compresi i nostri talenti e i nostri clienti. Voglio assicurare personalmente ai fan dei nostri giochi che questo accordo garantirà che le esperienze che abbiamo in sviluppo a Gearbox saranno le migliori possibili”

Take-Two ha sborsato quasi mezzo miliardo per Gearbox nonostante abbia recentemente confermato che si stapreparando ad attuare un proprio piano di riduzione dei costi. L’editore di Grand Theft Auto ha dichiarato che l’accordo rappresenta un’opportunità per espandere il proprio team di sviluppo interno con “comprovati talenti leader del settore”

“La nostra acquisizione di Gearbox è un momento emozionante per Take-Two e rafforzerà il nostro talento creativo leader del settore e il nostro portafoglio di proprietà intellettuali, tra cui l’iconico franchise diBorderlands “, ha dichiarato il presidente e CEO di Take-Two, Strauss Zelnick.

“Questa combinazione rafforza il profilo finanziario dei nostri progetti esistenti con Gearbox e ci offre l’opportunità di incrementare la crescita a lungo termine sfruttando tutte le risorse di Take-Two in tutte le interessanti iniziative di Gearbox” Gearbox e Take-Two hanno collaborato spesso nel corso degli anni e quest’ultima ha pubblicato tutti e tre i titoli principali della serie Borderlands attraverso la sua filiale 2K. Il prossimo capitolo della serie è attualmente in fase di sviluppo e il presidente di 2K, David Ismailer, ha dichiarato che l’azienda è “entusiasta” di avere Gearbox che lavora al progetto internamente.

“Con quasi 20 anni di collaborazione, Gearbox ha svolto un ruolo fondamentale nel nostro successo, grazie alla sua capacità unica di creare esperienze di intrattenimento interattivo con personaggi amati, mondi nuovi ed emozionanti e una narrazione divertente”, ha aggiunto Ismailer.

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Randy Pitchford e al suo team di appassionati e talentuosi sviluppatori in 2K e non vediamo l’ora di pubblicare numerosi progetti in futuro come colleghi. Abbiamo amato collaborare con Gearbox in ogni iterazione del franchise di

Borderlands e siamo entusiasti di partecipare attivamente allo sviluppo del prossimo capitolo della serie”

Questa è la seconda cessione significativa che Embracer ha sancito nelle ultime settimane. All’inizio di questo mese, la società ha venduto un pacchetto di attività “core” di Saber Interactive a Beacon Interactive in un accordo del valore di 247 milioni di dollari.

Leggi di più su www.gamedeveloper.com

Potrebbero interessarti