Cerca
Close this search box.

Unknown 9: Awakening mostra una prima occhiata al suo mix di Psi-Ops e Assassin’s Creed, in vista dell’uscita estiva

Tempo di lettura: 2 minuti

Abbiamo visto per la prima volta – e per l’ultima volta – Unknown 9: Awakening quasi quattro anni fa, quando l’originale gioco d’azione e avventura degli sviluppatori Reflector è stato svelato con un vistoso trailer cinematografico alla Gamescom 2020. Da allora, la protagonista Haroona è passata da una ragazzina indiana a un’adulta con il potere di possedere le persone e di costringerle ad uccidersi l’un l’altra, se la nostra prima occhiata al gameplay in vista dell’uscita di quest’estate è un dato di fatto.

Unknown 9 sembra essere un gioco d’azione e avventura in stile Assassin’s Creed: Haroona si tiene in equilibrio su comode travi di legno, si muove sui tetti e si intrufola tra le macchie di erba lunga (a un certo punto si toglie anche un cappuccio molto assassino, se il paragone non fosse abbastanza chiaro)

A questo si aggiunge quello che sembra essere un carico di poteri telecinetici con radici nel caos psichico meravigliosamente divertente di Psi-Ops: The Mindgate Conspiracy, in quanto Haroona blocca i proiettili (sparati da una specie di soldato della Prima Guerra Mondiale con la maschera a gas?) utilizzando uno scudo luminoso, salta temporaneamente nel corpo dei nemici per mettere in atto una combinazione Rube Goldberg di colpi di pistola e attacchi in mischia, spinge con la Forza i nemici in strutture che crollano e fa quello che posso solo descrivere come un risucchio dell’anima di qualcuno prima di ridurlo in polvere fantasma.

C’è più di un pizzico di Assassin’s Creed anche nella storia del gioco, che combina la ricerca di vendetta di Haroona con un viaggio attraverso il mondo e incontri con una società segreta che cerca di imbrigliare una sorta di pericolosa dimensione d’ombra conosciuta come la Piega che minaccia l’intera umanità.


Unknown 9: Awakening hero Haroona looks out over the streets of Chamiri, India

La storia si estende al più ampio universo condiviso di Unknown 9, che Reflector ha l’ambizione di esplorare in futuro attraverso altri formati multimediali oltre ai giochi. A fare da spalla a Haroona c’è Anya Chalotra, Yennefer di Vengerberg nella serie The Witcher di Netflix.

Potremo dare un’occhiata a Unknown 9: Awakening e ai suoi piani per un universo più ampio quando uscirà quest’estate.

Leggi di più su www.rockpapershotgun.com

Potrebbero interessarti