Cerca
Close this search box.

The Lost Crown ha due ovvie direzioni per i DLC

Tempo di lettura: 3 minuti

In evidenza

Prince of Persia: The Lost Crown è il gioco più lungo nella storia del franchise, con 15-20 ore di storia e altre 10 ore di contenuti secondari. Il gioco offre emozionanti combattimenti con i boss, platform impegnativi e un’avvincente narrazione a tempo, che lo rendono un acquisto interessante per i fan. Un potenziale contenuto scaricabile per il gioco potrebbe continuare la storia di Sargon, esplorando il suo passato e portando avanti l’arco del suo personaggio, con ambientazioni a Babilonia o in Egitto che offrirebbero nuova mitologia e nuovi tipi di nemici.

SPOILER MAGGIORI 

Sebbene Prince of Persia: The Lost Crown sia considerato uno dei giochi più piccoli di Ubisoft, non è affatto un gioco breve. Infatti, Prince of Persia: The Lost Crown è in realtà il gioco più lungo nella storia del franchise: il titolo originale del 1989 richiedeva solo un’ora per essere completato, l’amato Sands of Time richiedeva solo circa 10 ore e il gioco più lungo della serie, Prince of Persia 3D, richiedeva circa 15 ore per essere battuto. Per fare un confronto, Prince of Persia: The Lost Crown offre circa 15-20 ore di storia e altre 10 ore di contenuti secondari.

Prince of Persia: The Lost Crown offre un rapporto qualità-prezzo più che soddisfacente, soprattutto se il gioco è così bello. Dagli emozionanti combattimenti con i boss, alle sfide platform soddisfacenti, fino alla coinvolgente narrazione a tempo, i fan di Prince of Persia hanno già a disposizione un sacco di ottimi contenuti, ma c’è sempre spazio per altro. Anche se Prince of Persia: The Lost Crown sembra già un pacchetto completo, un futuro DLC non sarebbe male e ci sono un paio di direzioni diverse in cui la storia potrebbe essere portata.

Prince of Persia Lost Crown Immortals

Prince of Persia: La Corona Perduta ha almeno due possibilità per i DLC

Un DLC di Prince of Persia: The Lost Crown potrebbe vedere Sargon viaggiare in un luogo nuovo

Il finale di Prince of Persia: The Lost Crown vede Sargon porre fine ai piani di Vahram di diventare il nuovo dio-imperatore di Persia e tornare a casa a Persepolis. A Persepoli, Sargon costringe la regina a confessare il suo decennale omicidio del re Dario e lascia la sala del trono pieno di emozioni contrastanti. Un orfano cresciuto dagli Immortali, Sargon ha conosciuto solo la guerra e i combattimenti e, sebbene il conflitto della storia di The Lost Crown sia giunto alla conclusione, è chiaro che l’arco caratteriale di Sargon è solo all’inizio.

Poco prima dei titoli di coda, si vede Sargon saltare a cavallo e dare un’ultima occhiata ai due amici Immortali che gli sono rimasti fedeli, prima di allontanarsi nel deserto. Non è chiaro dove stia andando Sargon, ma sarebbe il luogo perfetto per un DLC che prosegua la storia. Il potenziale DLC di Prince of Persia: The Lost Crown potrebbe prendere spunto dal manuale di God of War Valhalla e portare Sargon in un viaggio alla scoperta di se stesso e alla riflessione, immergendosi un po’ di più nel suo passato e utilizzando queste informazioni per far progredire il suo arco narrativo.

Questo contenuto scaricabile ha anche un sacco di possibilità per quanto riguarda le potenziali ambientazioni. A questo punto della storia, l’Impero Persiano era ancora piuttosto vasto e comprendeva anche Babilonia e l’Egitto. Ambientare un DLC di Prince of Persia: The Lost Crown in uno di questi luoghi sarebbe davvero fantastico, con un sacco di potenziali nuovi tipi di nemici e boss disponibili grazie alla nuova mitologia dell’area.

Un DLC di Prince of Persia: The Lost Crown potrebbe seguire un Sargon alternativo

Un’idea di DLC di Prince of Persia: The Lost Crown molto meno probabile, ma probabilmente più interessante, vedrebbe i giocatori assumere il ruolo di uno dei Sargon alternativi. Potrebbe essere un po’ troppo tetro, ma questo contenuto scaricabile potrebbe far sì che i giocatori ripercorrano la storia principale de La corona perduta, ma con versioni diverse degli eventi che potrebbero portare alla vittoria di Vahram alla fine del contenuto scaricabile. È un po’ cupo e deprimente, ma non sarebbe certo la prima volta che il franchise di Prince of Persia regala un finale sorprendentemente cupo.

Un’altra idea per un potenziale DLC di Prince of Persia: The Lost Crown potrebbe essere incentrata su Neith, Arteban e il giovane Vahram, anche se sembra improbabile che si tratti solo di un DLC a causa di tutto il lavoro che dovrebbe essere svolto per creare nuove animazioni, moveset e abilità per questi personaggi.

 Prince of Persia The Lost Crown  Leggi di più su gamerant.com

Potrebbero interessarti