Cerca
Close this search box.
Jim Ryan, president and chief executive officer of Sony Interactive Entertainment Inc., speaks during a press event at the 2023 CES event in Las Vegas, Nevada, US, on Wednesday, Jan. 4, 2023. For the first time, CES has a theme: how technology is addressing the world

Sony sta pianificando il licenziamento di 900 dipendenti, il CEO definisce la decisione “inevitabile” e afferma che “diversi PlayStation Studios sono interessati”

Tempo di lettura: 2 minuti
Jim Ryan, president and chief executive officer of Sony Interactive Entertainment Inc., speaks during a press event at the 2023 CES event in Las Vegas, Nevada, US, on Wednesday, Jan. 4, 2023. For the first time, CES has a theme: how technology is addressing the world

In quello che continua a essere un trend davvero raccapricciante, stancante e sconvolgente, Sony ha annunciato il licenziamento di circa 900 dipendenti, pari a circa l’8% della sua forza lavoro, nel tentativo di “ridurre l ‘ organico complessivo a livello globale”. Si tratta del secondo più grande licenziamento nel settore quest’anno.

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

Il CEO Jim Ryan ha annunciato la notizia sul blog di Sony Interactive Entertainment, in un post intitolato “Notizie difficili sulla nostra forza lavoro”. Ryan l’ha definita una “decisione estremamente difficile”, aggiungendo che “i dipendenti di tutto il mondo, compresi i nostri studios, sono stati colpiti” In un’e-mail condivisa da Ryan e inviata all’azienda, viene rivelato che i PlayStation Studios di Londra chiuderanno completamente. Firesprite, lo studio dietro il gioco VR Horizon Call of the Mountain, subirà riduzioni, così come “riduzioni in varie funzioni di SIE nel Regno Unito”

I dettagli sui licenziamenti nelle altre regioni sono un po’ più vaghi. Ryan dice che i dipendenti statunitensi interessati dai licenziamenti saranno avvisati oggi, mentre quelli giapponesi inizieranno “un prossimo programma di supporto alla carriera”. Negli altri Paesi si terranno “conversazioni con coloro che sono potenzialmente a rischio o colpiti da questa proposta di azione”

Nell’e-mail dell’azienda, Ryan ha scritto: “Per coloro che lasceranno SIE: lascerete questa azienda con il nostro più profondo rispetto e apprezzamento per tutti i vostri sforzi durante il vostro incarico. Per coloro che rimarranno in SIE: durante questo processo diremo addio ad amici e colleghi a cui teniamo molto, e sarà doloroso. La vostra resilienza, sensibilità e capacità di adattamento saranno fondamentali nelle settimane e nei mesi a venire”

Per quanto riguarda il motivo del taglio dell’8% del personale, Ryan ha dato la colpa “all’evoluzione del panorama economico, ai cambiamenti nel modo in cui sviluppiamo, distribuiamo e lanciamo i prodotti e alla necessità di garantire che la nostra organizzazione sia pronta per il futuro in questo settore in rapida evoluzione”, definendo la decisione “inevitabile”

Si tratta di un’estenuante continuazione di oltre 16.000 licenziamenti dal gennaio 2023. La situazione non ha fatto che peggiorare da quando è iniziato il nuovo anno: siamo ancora a nove settimane dall’inizio del 2024 e abbiamo già assistito a licenziamenti come quelli di:

Activision-Blizzard e Xbox, gennaio 2024 – 1.900 dipendentiBehaviourInteractive e CI Games, gennaio 2024 – 40 dipendenti, 10% della forza lavoro rispettivamenteLostBoys Interactive, gennaio 2024 – una “porzione considerevole“Riot Games, gennaio 2024 – 530 dipendentiTwitch, gennaio 2024 – oltre 500 dipendentiAirshipSyndicate, febbraio 2024 – 12 dipendentiBlackbirdInteractive, febbraio 2024 – numero imprecisatoSupermassiveGames, appena un giorno fa – 150 dipendenti a rischio

Leggi di più su www.pcgamer.com

Potrebbero interessarti