Cerca
Close this search box.

Sony sta effettivamente lavorando su una versione più avanzata della PlayStation 5 che potrebbe essere tre volte più potente

Tempo di lettura: 2 minuti

Sony sta effettivamente lavorando su una versione più avanzata della PlayStation 5 che potrebbe presentare una GPU più potente potenzialmente fino a tre volte più veloce per specifiche operazioni rispetto ai modelli attuali di PS5.

YouTuber Moore’s Law is Dead afferma di aver ottenuto un documento tecnico di sintesi per la PS5 Pro, con il nome in codice Trinity, e Tom Henderson di Insider Gaming ha confermato l’accuratezza delle specifiche trapelate, suggerendo una finestra di lancio per la console durante le festività del 2024.

Nel documento tecnico trapelato sono menzionate alcune specifiche potenziali, tra cui 67 teraflops di calcoli in virgola mobile a 16 bit, che si traducono in circa 33,5 teraflops di calcolo in precisione singola. Si tratta di un aumento delle prestazioni di rendering del 45% rispetto alla PS5 standard, che opera a 10,28 teraflops.

Confrontare i teraflops tra le due console non ha molto senso a causa dei cambiamenti architetturali nella tecnologia RDNA di AMD. La PS5 Pro potrebbe potenzialmente passare da un’implementazione simile a un AMD Radeon RX 6700 a qualcosa di più vicino a una Radeon RX 7800 XT, offrendo capacità migliorata di ray tracing e fino a tre volte le prestazioni in alcuni casi.

Sony PlayStation 5 ProSony PlayStation 5
CPUArchitettura AMD Zen 2 8-core, 16 thread a 3,5 GHz / 3,85 GHzArchitettura AMD Zen 2 8-core, 16 thread a 3,5 GHz
Unità di calcolo60 CU, RDNA 3 (non confermato)36 CU, RDNA 2
TFLOPs33,5 TF10,23 TF
Velocità di clock GPU2,18 GHz (non confermato)2,23 GHz
Memoria16 GB GDDR6 a 18 Gbps16 GB GDDR6 a 14 Gbps
Interfaccia di memoria256 bit/576 GB/s256 bit/448 GB/s

Ulteriori dettagli da Henderson indicano che la PS5 Pro potrebbe seguire il recente ridisegno di PS5, con un’unità disco estraibile e una memoria di sistema più veloce che funziona a 576 GB/s, insieme a hardware audio migliorato in grado di gestire più effetti.

Si vocifera che la variante Pro condivida anche la stessa CPU della PS5 di base, ma potrebbe includere una “Modalità ad alta frequenza CPU” che aumenterà i clock fino a 3,85 GHz, con un aumento delle prestazioni del 10%. Tuttavia, attivare questa modalità potrebbe leggermente limitare la GPU.

La fuga suggerisce anche l’inclusione di PlayStation Spectral Super Resolution (PSSR), una tecnologia di upscaling basata sul machine learning simile a DLSS di Nvidia o FSR di AMD che potenzialmente supporta l’upscaling a risoluzioni 8K e migliorare le prestazioni di ray tracing sull’hardware PS5 Pro. Per una panoramica completa delle fughe, consigliamo di dare un’occhiata al video di Digital Foundry, che conferma anche la validità delle fughe.

Sebbene le prime fughe abbiano sollevato qualche scetticismo, le riflessioni di Henderson, che indicano che gli studi first-party di Sony stanno testando kit di sviluppo PS5 Pro da settembre e terze parti ottengono accesso a gennaio, coincidono con precedenti rapporti di un’uscita mirata a novembre 2024 per la PS5 Pro.

Leggi di più su www.digitaltrends.com

Potrebbero interessarti