Cerca
Close this search box.

Relic Entertainment si è unita a una lista crescente di aziende videoludiche che stanno effettuando licenziamenti di massa. Solo una settimana dopo che lo studio è diventato indipendente da SEGA.

Tempo di lettura: < 1 minuto

I tagli di personale alla Relic sono stati annunciati per la prima volta da Robyn Smale, produttore esterno, che ha scritto su LinkedIn che lo studio ha licenziato 41 dipendenti. “Ultimamente è stata una strada accidentata, quindi per molti questo non è una sorpresa. Ma comunque, resta una vergogna,” si legge nel post.

Successivamente, la Relic ha confermato le informazioni su LinkedIn, dichiarando di aver dovuto ridurre il proprio organico per poter continuare a operare nell’attuale contesto di mercato.

“Lasciare andare le persone non è stata una decisione facile, ed è stata presa esclusivamente con l’obiettivo di offrire alla Relic la possibilità migliore di sopravvivere in un settore sempre più volatile,” ha dichiarato lo studio in un comunicato. “Ciò non riflette in alcun modo l’esperienza, la passione o il carattere dei dipendenti interessati.”

L’azienda ha aggiunto che fornirà a tutti coloro che sono stati colpiti “pacchetti di indennizzo, benefici estesi e opzioni di supporto all’outplacement.”

Il 28 marzo, Sega ha venduto Relic Entertainment a un investitore esterno per una somma non divulgata come parte della sua riforma strutturale. Lo studio è diventato indipendente, affermando che continuerà a supportare i propri titoli, incluso Company of Heroes 3.

Questo è il secondo round di licenziamenti alla Relic negli ultimi 12 mesi. L’anno scorso, Sega ha licenziato 121 dipendenti presso lo studio con sede a Vancouver.

Secondo il progetto sui licenziamenti nell’industria del gioco, oltre 8.500 lavoratori del settore hanno già perso il lavoro dall’inizio del 2024, tra cui 1.900 persone presso le divisioni videoludiche di Microsoft, 301 presso Sega, 900 presso Sony Interactive Entertainment, 670 presso Electronic Arts e 530 presso Riot Games. Per confronto, il numero totale dei licenziamenti nel 2023 è stato di 10.400.

Leggi di più su gameworldobserver.com

Potrebbero interessarti