Cerca
Close this search box.
Kill The Justice League "Woke"

Qualche rintronato sta già dicendo che Suicide Squad: Kill The Justice League è “Woke”

Tempo di lettura: 3 minuti
Kill The Justice League "Woke"

Quando Suicide Squad: Kill the Justice League ha presentato il suo gameplay lo scorso anno, è stata subito notata una bandiera LGBTQ dipinta sui muri di un edificio di Metropolis City. Come prevedibile, una parte di Internet si è indignata e ha giurato di non acquistare il gioco.

Ora il gioco è in accesso anticipato ed è già stato condiviso online un enorme spoiler che molti stanno usando come combustibile per criticare il gioco ancora una volta per il fatto di essere “sveglio”.

Suicide Squad: Kill the Justice League

king shark woke suicide squad jpg

Batman muore. O almeno così sembra. Si tratta di una scena tagliata fuori contesto e sono state analizzate delle clip audio che mostrano la Justice League che si risveglia dalla morte, confusa per la sua sopravvivenza. Queste potrebbero essere o meno presenti nel gioco stesso. Finché non potremo giocarci in prima persona, l’unica scena isolata non dipinge il quadro completo. In ogni caso, Batman viene colpito alla testa da Harley Quinn, il che ha portato molti a credere che gli sviluppatori di Rocksteady stiano deliberatamente cercando di insultare i fan di Arkham.

“F*** you”, ha twittato @Mangalawyer, allegando un collage di Rocksteady che celebra le donne nei giochi, il Pride Month e la difesa dei diritti dei trans, insieme a foto di donne e persone di colore che hanno lavorato al gioco. “No, dico davvero. Vaffanculo e vai all’inferno. Non saremo mai in grado di coesistere con questi pazzi progressisti. State distruggendo ogni buon ricordo che abbiamo. Quando il pendolo tornerà indietro, spero che soffriate il doppio di noi”.

Uno degli sviluppatori ritratti nel collage, Jercye Dianingana, ha risposto: “Io: costruisco edifici e metto bidoni della spazzatura sul pavimento come artista ambientale. Questo tizio: F*** YOU DIE. Fam, non ti piacciono le mie lattine di soda sul pavimento? Che succede?”.

Naturalmente, non sono solo i giocatori di Twitter a essere arrabbiati. Alcuni YouTubers si sono affrettati a realizzare dei video in cui etichettano il gioco come un “Disastro di Woke”, come ENDYMIONtv che ha affermato che la “ruffianeria è implementata a livello molecolare”.

I commentatori chiedono addirittura il licenziamento degli sviluppatori per aver ucciso Batman, mentre altri si sono arrabbiati per conto del defunto Kevin Conroy, affermando che sarebbe rimasto incommensurabilmente deluso da ciò che hanno fatto al suo personaggio e dall'”agenda woke” del gioco. Questo nonostante Conroy fosse un gay orgoglioso e apertamente sposato che ha persino scritto una toccante storia del DC Pride.

Tuttavia, se da un lato il gioco sta suscitando reazioni negative per la sua “wokeness”, dall’altro sono altrettanto numerosi coloro che inondano di positività i commenti di questi video e tweet, lamentando coloro che se la prendono con il gioco per il suo essere progressista: “Kevin Conroy era gay e avrebbe odiato il tuo stupid ass” ha retwittato @BoredMF.

Kill The Justice League "Woke"

“8.500 like e il tweet è letteralmente solo una lamentela sul fatto che Rocksteady non è un’azienda di soli bianchi e soli uomini”, ha detto @wyattyhalpert. “Persino i fanatici del Gamergate hanno almeno cercato di mascherare questa stronzata e di far finta che si trattasse di qualcos’altro”

Leggi di più su www.thegamer.com

Potrebbero interessarti