Cerca
Close this search box.

Lo studio di Baldur’s Gate 3 è stato segretamente uno dei maggiori finanziatori Kickstarter per un classico Metroidvania moderno: “Hanno versato una somma a quattro cifre e non hanno mai chiesto le loro ricompense”

Tempo di lettura: 2 minuti

Larian Studios, il nome dell’azienda di cui avrai sicuramente sentito parlare dopo l’impatto sismico di Baldur’s Gate 3, ha silenziosamente sostenuto uno dei migliori giochi Metroidvania mai realizzati.

Chiunque abbia giocato a Blasphemous confesserà che il suo mondo tortuoso, i temi empi e la tesa azione a scorrimento laterale sono qualcosa di speciale da vedere. Possiamo ringraziare migliaia di finanziatori di Kickstarter che nel 2017 hanno finanziato lo sviluppatore The Game Kitchen per la produzione del gioco, tra cui, a sorpresa, Larian Studios.

“Non molti lo sanno, ma Larian Studios è stato uno dei maggiori finanziatori durante la campagna Kickstarter di Blasphemous”, ha rivelato il lead level designer Enrique Colinet in un recente post sui social media. Lo studio di giochi di ruolo avrebbe “versato una somma a [quattro] cifre, non ha mai chiesto le ricompense e ha continuato a realizzare uno dei migliori giochi mai realizzati negli ultimi anni”

Non so come uno studio con centinaia di sviluppatori possa condividere logisticamente le ricompense dei finanziatori di Kickstarter, ma il sentimento è bello in ogni caso. (Forse tutti e 400 potrebbero riunirsi intorno a un proiettore per guardare l’art book di Blasphemous?)

Quel gioco si è trasformato in Baldur’s Gate 3, che di recente è entrato nella storia come il primo gioco in assoluto a vincere tutti i premi per il Gioco dell’Anno in tutte e cinque le principali cerimonie. Per fare un esempio, questo significa che il gioco si è aggiudicato l’oro ai Golden Joysticks, ai BAFTA Game Awards, ai DICE Awards, ai Game Developer’s Choice Awards e ai The Game Awards.

Anche The Game Kitchen non se la passa male: l’azienda indie ha pubblicato il diabolico sequel Blasphemous 2, acclamato dalla critica proprio l’anno scorso. La nostra recensione di Blasphemous 2 lo ha definito imprevedibile e inquietante, senza contare che aveva la migliore mappa interconnessa dai tempi di Dark Souls.

Dopo l’inaspettato successo di Baldur’s Gate 3, il capo di Larian afferma che lo studio è “a posto per un bel po’ di anni”

Leggi di più su www.gamesradar.com

Potrebbero interessarti