Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Le copie fisiche di Frontiers of Pandora necessitano di una connessione a Internet

Tempo di lettura: 2 minuti

Non vedi l’ora di giocare al nuovo gioco open-world di Ubisoft non appena lo avrai tra le mani? Allora dovrai aspettare perché è emerso che Avatar: Frontiers of Pandora richiede una patch da scaricare per poter giocare. E, come ha scoperto un aspirante giocatore, il download non sarà disponibile prima del lancio.

Avatar: Frontiers of Pandora si aggiunge a una schiera sempre più numerosa di giochi che non possono essere giocati direttamente dal disco. Come Halo Infinite, Star Wars Jedi: Survivor, Hogwarts Legacy e molti altri titoli, solo una parte del gioco è contenuta nel disco.

Se provi a giocare, a un certo punto, subito o poco dopo, ti verrà comunicato che è necessario scaricare il gioco. E questo è quanto. Non potrai andare avanti finché non avrai scaricato il resto del gioco.

L’attuale copertina di Avatar: Frontiers of Pandora indica che è necessario un download, ma come ha scoperto l’utente di Reddit Interesting-Squash81, anche con il disco legalmente in mano (abbiamo avuto giochi che sono arrivati in anticipo), il gioco si è rifiutato di scaricare i nuovi contenuti.

“Qual è il problema?”, ti starai chiedendo. “Non tutti i giochi hanno le patch del day one al giorno d’oggi?” Sì, ma non è la stessa cosa. Le patch del day one, per quanto possano essere corpose, di solito contengono correzioni di bug, modifiche e così via. Ma non sono obbligatorie. Se metti la tua console offline, puoi giocare alla maggior parte dei titoli direttamente dal disco, ma questo non è il caso di Avatar: Frontiers of Pandora.

Quindi, il gioco per cui hai pagato 60 dollari è essenzialmente inutile fino a quando Ubisoft non farà scattare un interruttore. Potrebbe essere che il gioco sia troppo grande per essere inserito nel disco, come è successo con alcune uscite recenti. Ma in un’epoca in cui i giochi vengono cancellati e una copia fisica può essere l’unico modo per conservarli, non è un bel vedere.

Leggi di più su www.escapistmagazine.com

Potrebbero interessarti