Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

La modalità più noiosa di Tekken 8 è la più importante innovazione nella serie degli ultimi anni

Tempo di lettura: 5 minuti

Se ci fai caso, alcune persone dicono: “Sì, dobbiamo insegnare alle persone a giocare ai nuovi giochi”, e poi fanno un tutorial lunghissimo in cui si passa attraverso un menu e si scelgono tutte le cose, e ti insegnano cosa significano nel gioco”, dice il produttore di Tekken 8 (e sostenitore di Tekken da lungo tempo), Michael ‘Mishimaikeru’ Murray.

“In Tekken, questo è un aspetto che [lo sviluppatore veterano] Katsuhiro Harada, in particolare, odia. “Dice sempre che ‘bisogna imparare il gioco giocando’ e che ‘non possiamo avere un tutorial diretto. Devi divertirti con il gioco mentre lo stai giocando”

Questa filosofia non è mai stata così presente come in Tekken 8, un gioco che contiene un livello quasi imbarazzante di contenuti su disco al momento del lancio. Oltre alle modalità che ci si aspetta in un mondo post-Mortal Kombat X (come la modalità storia cinematografica, gli episodi dei personaggi e la nuova e divertente modalità single-player di Tekken, Arcade Quest), Tekken 8 ha una delle modalità di allenamento più solide e facili da usare per i principianti che abbia mai visto in un gioco di combattimento. E io gioco dalla metà degli anni ’90!

L’offerta principale di questa suite di allenamento è la modalità “I miei replay e suggerimenti”, dall’aspetto piuttosto innocuo. Si tratta di una funzione introdotta un po’ più tardi nel ciclo di vita di Tekken 7 (durante la Stagione 2) che ti permette di rivivere le tue battaglie e di dire “psst, avresti potuto schivarlo” o “hey, sai che puoi interrompere la combo nemica a questo punto, vero?”

In Tekken 7, questa funzionalità era criminalmente sottoutilizzata dai giocatori di livello medio-basso. Ma è una delle suite di allenamento più affascinanti e utili che abbia mai visto in un gioco di combattimento. Per Tekken 8 ha subito una sorta di revisione e Bandai Namco ha sfruttato ogni briciolo di potenza dell’attuale generazione di console per renderla ancora migliore.


Tekken 8 presentation, with a big focus on 'My Replay & Tips' featuring long-time producer, Michael Murray.
Il team è chiaramente orgoglioso del lavoro svolto in questa modalità. | Crediti immagine: Bandai Namco

“È vero che quando si gioca a un picchiaduro ci sono diversi modi per migliorare: uno di questi è quello di aumentare i danni prodotti, quindi ci si impegna molto per scoprire come farlo o come diminuire i danni subiti dall’avversario”, afferma Kohei Ikeda, direttore di Tekken 8. “E così ‘My Replay & Tips’ è stato introdotto come un altro modo di ricercare e scoprire come fare. “E così è stato introdotto ‘I miei replay e suggerimenti’ come un altro modo per fare ricerche e scoprire come [ottimizzare la produzione e la riduzione dei danni]. E se fai entrambe le cose, ovviamente, migliorerai come giocatore”.

Ma questo comporta un grande sforzo e un sacco di gergo e dati tecnici che i giocatori alle prime armi o addirittura intermedi non saranno in grado di analizzare a colpo d’occhio. “Volevamo rendere il ciclo di gioco meno intenso”, continua Ikeda. “Avere consigli e poter praticare le proprie opzioni sul posto… è probabilmente il modo più efficace e ottimale per migliorare come giocatore. Speriamo quindi che le persone utilizzino questo strumento in modo efficiente per migliorare nelle loro partite reali”

Supponiamo che tu giochi nei panni di King (il miglior personaggio di Tekken, ovviamente). Ti piace eseguire una bella combo di juggle, ma opti sempre per una delle sue prese d’aria a metà combo: è bella e appariscente. Ma non è il modo migliore per continuare la sua corda. La memoria muscolare può essere un killer nei giochi di combattimento e “I miei replay e suggerimenti” ti darà la possibilità, in tempo reale, di identificare il punto debole della tua combo in una partita e di intervenire per esercitarti su opzioni alternative con la semplice pressione di un tasto (suggerendoti anche input e opzioni).


Tekken 8 Victor character reveal
Al vincitore il bottino. | Crediti immagine: Bandai Namco

“Quando abbiamo parlato di sviluppare questo strumento, l’efficienza era l’idea principale”, spiega Murray. “Ma ricordo che quando cercavo di migliorare come giocatore, Jun Yasuda (AKA Mishimastar, Tekken Battle Tuning Director) mi disse che ‘devi guardare i tuoi replay’. È una rottura di scatole, non volevo farlo!

“Prima devi guardarli, poi devi capire cosa stai sbagliando. E questo è molto! Ma ora basta guardare il replay e il computer ti dice esattamente cosa stai sbagliando e ti permette di allenarti sul posto. È molto più facile e poco impegnativo rispetto al passato”

Questa modalità esisteva già in Tekken 7, ma era “verso la fine della scorsa generazione”, secondo Ikeda. ma ora è più facile da sviluppare, con gli SSD e tutto il resto, e abbiamo migliorato la versione presente nell’ultimo gioco, Tekken 8″. La trasmissione tra l’hardware e il breve tempo di loop lo rendono così reattivo e migliore anche come strumento di apprendimento”

In Tekken 7, gli strumenti di replay mostravano gli errori commessi e basta. Ma in Tekken 8, Ikeda, Murray e il resto del team di sviluppo hanno reso il tutto più interattivo, più dinamico e, come sicuramente piace ad Harada, più divertente.


tekken 8 reina
Per quanto mi riguarda, Reina è una delle migliori aggiunte al roster degli ultimi anni.

“Quindi, ti trovi in una situazione in cui hai commesso un errore e, invece di dirti semplicemente ‘ehi, questo è quello che dovresti fare’, ti permette di fare delle prove, ad esempio, invece di tirare un pugno, puoi fare un passo laterale e provare qualcos’altro”, spiega Ikeda. “E per 10 secondi puoi esercitarti liberamente in quello spazio. È una cosa che possiamo fare facilmente grazie alla nuova generazione di console”

In teoria, si tratta di un modo intelligente per aiutare i giocatori “single-player only” a proteggere le loro scommesse contro gli avversari IA più difficili. In pratica, è ancora meglio: ti permette di seppellire le cattive abitudini e di rafforzare quelle buone senza sforzo e senza soluzione di continuità. È il tipo di suite di allenamento che emula quasi l’atmosfera da “grande fratello”: qualcuno più bravo di te si siede accanto a te, ti incoraggia dolcemente e alla fine ti permette di diventare abbastanza bravo da scalare i ranghi in quel teso ambiente online che Tekken ha reso leggendario.

‘I miei replay e suggerimenti’ è un nome noioso per una funzione davvero innovativa e accessibile, che nessuno dovrebbe lasciarsi sfuggire solo perché è sepolta in fondo a un menu. È solo una delle tante caratteristiche che fanno sembrare Tekken 8 un “gioco dell’anno” del 2024, anche a così tanto tempo dal lancio.

Tekken 8 uscirà il 26 gennaio 2024 su PS5, Xbox Series X/S e PC.

Leggi di più su www.vg247.com

Potrebbero interessarti