Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Darkest Dungeon 2 - Gaunt Chirurgeon

“La corsa all’oro è finita: gli sviluppatori di Slay the Spire e Darkest Dungeon affermano che i grandi accordi Game Pass e le esclusive Epic si sono esauriti per gli sviluppatori indie

Tempo di lettura: 2 minuti
Darkest Dungeon 2 - Gaunt Chirurgeon

In un’intervista rilasciata la scorsa settimana alla Game Developers Conference di San Francisco, gli sviluppatori che hanno dato vita ai successi indie Slay the Spire e Darkest Dungeon hanno dichiarato che gli accordi su cui alcuni piccoli sviluppatori hanno fatto affidamento per ottenere finanziamenti negli ultimi anni, come le esclusive di Epic Game Store e Xbox Game Pass, non sono più quelli di una volta.

ho parlato con almeno cinque piccoli team, con un numero di membri pari o inferiore a 35, durante la GDC, e mi hanno detto: “Tagli, tagli, tagli, tagli, tagli”: Tagli, tagli, tagli, finanziamenti cancellati, colloqui che andavano avanti da un anno cancellati”, ha dichiarato Casey Yano, cofondatore dello studio Slay the Spire Mega Crit. “Sembra che sia una merda. Abbiamo il privilegio di poterci autofinanziare. [Altrimenti sarei molto, molto, molto spaventato in questo momento”

Slay the Spire è stato lanciato in accesso anticipato su Steam con vendite lente, prima di diventare un gioco di deckbuilding di successo. Anche Darkest Dungeon è stato un successo in early access su Steam; entrambi i giochi sono disponibili su PC Game Pass, anche se il direttore di DD Chris Bourassa ha dichiarato che le offerte di Microsoft per ottenere i giochi su Game Pass sono “diminuite di portata” da quando è nato il servizio di abbonamento.

“Molto meno”, ha aggiunto Yano.

“Anche Epic”, ha aggiunto Bourassa. “La corsa all’oro è finita. Io vengo dai Territori del Nord-Ovest. La mia città è stata costruita sull’oro e poi hanno trovato i diamanti più a nord. Forse ci aspetta un altro cambiamento di paradigma, ma credo che la portata degli affari di cui sento parlare sia notevolmente diminuita rispetto ai tempi delle grandi oscillazioni. Di certo abbiamo ottenuto il nostro accordo Epic al momento giusto”

Lo sviluppatore di Darkest Dungeon, Red Hook Studios, ha fatto la scelta alquanto controversa di lanciare il sequel in accesso anticipato come esclusiva Epic. Sebbene queste esclusive non siano state molto apprezzate dai giocatori, hanno permesso ad alcuni sviluppatori indie di “andare in pari” con i loro giochi ancora prima dell’uscita, una rete di sicurezza a cui è difficile rinunciare quando il successo di un gioco può far perdere la testa a un piccolo studio.

Per dare una spinta alla scena indie, Red Hook e Mega Crit hanno collaborato con lo studio di Dead Cells DLC Evil Empire per organizzare una vetrina “Triple-I” il 10 aprile, insieme ad altri sviluppatori come Re-Logic, Poncle e altri ancora.

< p class=”newsletter-form__strapline”>Iscriviti per ricevere i migliori contenuti della settimana e le migliori offerte di gioco selezionate dalla redazione.

Leggi di più su www.pcgamer.com

Potrebbero interessarti