Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
Big Boss looks at the camera while holding his hand up in front of his face.

Konami rilascia una serie di video con David Hayter sull’incredibile eredità di Metal Gear, ma non cita nemmeno una volta Hideo Kojima

Tempo di lettura: 3 minuti
Big Boss looks at the camera while holding his hand up in front of his face.

Konami ha pubblicato il primo video di quella che chiama Metal Gear Solid Legacy Series, video di accompagnamento a Metal Gear Solid: The Master Collection che offrono una breve lezione di storia dell’ampia tradizione dei giochi. Il video di apertura, della durata di sei minuti, è presentato da David Hayter, il doppiatore di Solid Snake e Big Boss in Metal Gear Solid 1-4, e nella sua sceneggiatura non cita nemmeno una volta Hideo Kojima.

Il perché lo spiegheremo tra poco, ma anche per Konami questo è assurdo. Hideo Kojima prese in mano un progetto Konami già esistente per l’MSX2 nel 1987 e, rendendosi conto che le capacità della macchina limitavano ciò che poteva essere mostrato sullo schermo, ebbe l’idea di un gioco in cui l’obiettivo era evitare i conflitti (per la maggior parte). I primi due giochi top-down non sono neanche lontanamente paragonabili alla sofisticazione di ciò che sarebbe successo in seguito, ma hanno un’abbondanza di idee (la scatola di cartone, il fumo, i missili guidati, i vari percorsi di pattugliamento, i codec) che sono rimaste al centro della serie.

Per essere chiari, alla fine questi giochi sono stati creati da team di centinaia di persone e Kojima non ha il merito esclusivo. Ma è innegabilmente lo spirito guida e la forza creativa principale di Metal Gear. Kojima ha creato la serie e poi ha co-scritto, disegnato e diretto tutti i giochi principali successivi, fino al suo acrimonioso allontanamento da Konami dopo l’uscita di Metal Gear Solid V: The Phantom Pain.

La verità su cosa sia successo tra l’editore giapponese e la sua star non è ancora stata svelata del tutto (e forse non lo sarà mai), anche se Kojima ha gestito la sua uscita in un modo che ha portato a un’enorme riprovazione nei confronti di Konami, con molti che ritengono che sia stato trattato in modo inadeguato verso la fine del suo periodo di lavoro. Qualunque cosa sia successa, il risultato è stato che Konami ha perso il suo più grande talento, ha visto la sua reputazione macchiata e da allora si comporta come se Kojima non esistesse.

Anche Hayter ha avuto le sue difficoltà con Kojima e ha detto chiaramente di non aver gradito di essere stato abbandonato senza tanti complimenti per gli ultimi due giochi di Kojima (Kiefer Sutherland ha assunto il ruolo di Big Boss in MGS: Ground Zeroes e MGS V: TPP). Ma dubito che questo abbia a che fare con lui: Hayter è uno scrittore oltre che un attore, ma la sceneggiatura del video non è accreditata e, sapendo come Konami tende a operare, immagino che sia stata soggetta a infinite approvazioni e revisioni da parte di Tokyo.

A parte l’elefante nella stanza, il video è una breve panoramica decente della serie Metal Gear. Non c’è nulla che i fan non sappiano già, ma non è tanto per noi quanto per i curiosi di Snake che non hanno ancora provato la serie (anche se non sono sicuro che entrare nel merito di quale sia lo Snake giusto sia il modo per attirare nuovi giocatori).

“Il gioco ha trovato milioni di fan in tutto il mondo”, dice Hayter a proposito dell’uscita di Metal Gear Solid nel 1997. “I sequel hanno ricevuto un consenso altrettanto ampio, trasformandosi in un franchise che ha rimodellato il mondo dei videogiochi ed è rimasto attuale per decenni”

Tuttavia, quando si avvicina allo sviluppo del gioco, la sceneggiatura evita di nominare chiunque sia coinvolto nella creazione della serie. “È una delle serie di videogiochi più divertenti, riccamente stratificate e brillantemente scritte di tutti i tempi”, afferma Hayter, aggiungendo poi che “gli sviluppatori sapevano che anche i giochi seri dovevano essere divertenti. E ci sono riusciti”

La situazione è a dir poco imbarazzante e non si può attribuire nulla a Hayter. In realtà è lui la cosa migliore del video per i fan esistenti, perché di tanto in tanto passa dalla sua normale voce a quella burbera di Snake e, insomma, io sono un amante di queste cose.

Kojima ha lasciato Metal Gear con grande successo e il suo studio ha diversi giochi in fase di sviluppo. Per quanto riguarda Konami… penso che abbia ricevuto un trattamento piuttosto duro da Kojima, ma cose come questa non fanno altro che sottolineare quanto la serie abbia faticato ad andare avanti dopo la sua partenza. Incredibilmente, Metal Gear rimane la serie più venduta di Konami, ma il suo futuro sembra risiedere nelle riedizioni e nel remake di Metal Gear Solid 3. Se l’editore non riesce a fare pace con il passato, è difficile capire come potrà affrontare il futuro con coraggio.

Leggi di più su www.pcgamer.com

Potrebbero interessarti