Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

I fan dei Pokémon reagiscono ai design “pigri” dei Pal di Palworld

Tempo di lettura: 2 minuti
 Mentre il gioco multigiocatore di raccolta di mostri Palworld continua a registrare numeri di vendita sbalorditivi e a battere il suo record di giocatori contemporanei, alcuni fan dei Pokémon, meno entusiasti, sono scesi sui social media per condividere quanto pensano che Palworld sia simile a Pokémon.

il gioco di sopravvivenza “Pokémon con le pistole” Palworld, uscito ieri, 19 gennaio, come titolo in accesso anticipato, ha già venduto oltre 2 milioni di copie, ma ora si sta scontrando con le affermazioni secondo cui le somiglianze con i Pokémon sono troppo grandi per essere una coincidenza.

Recensione di PALWORLD Early Access: Ne vale la pena?
“Ti ricordo di non supportare Palworld”, ha scritto un utente infelice su X/Twitter. “Non è nemmeno sottile nelle sue fregature, quante altre cose ha rubato?”

“Farò un thread di […] analisi del design di Palworld, cercando di individuare tutti i Pokémon che hanno messo insieme”, ha aggiunto un altro utente, prima di condividere una serie di immagini sorprendenti che mostrano quanto alcuni personaggi di Palworld siano simili a quelli presenti nei Pokémon.

L’argomentazione secondo cui “ci sono così tanti Pokemon che non si possono progettare mostri senza copiarne accidentalmente almeno uno” potrebbe essere valida, ma in questo caso è incredibilmente palese quello che stanno facendo.
Non ho visto un solo “Pal” da cui non riesco a capire esattamente quale Pokemon abbiano preso.

– LuxxArt✨💫 (@LuxxArt) 19 gennaio 2024

“L’argomentazione secondo cui ‘ci sono così tanti Pokemon che non si possono progettare mostri senza copiarne accidentalmente almeno uno’ potrebbe essere valida, ma in questo caso è incredibilmente palese quello che stanno facendo”, ha aggiunto l’artista LuxxArt. “Non ho visto un solo ‘amico’ da cui non si capisca esattamente quale Pokemon abbiano preso.

“Non credo che stiano cercando di ingannare qualcuno facendo credere che i Pals siano Pokémon, penso che sia soprattutto per attirare l’attenzione dell’indignazione. È anche pigro. Perché creare un design originale per il tuo gioco quando puoi rubare da una IP di successo?”

Ecco l’amministratore delegato di Pocketpair che parla dell’utilizzo dell’IA per aggirare il copyright, della generazione di fakemon, del fatto che AI: Art Imposter è un gioco di generazione di immagini in tempo reale e che è entusiasta dei giochi basati su GPT-4 pic.twitter.com/79xwZr0yEI

– Zaytri 🍉 #StrikeForPalestine (@imZaytri) 19 gennaio 2024

I fan hanno persino individuato un tweet del CEO di Pocketpair, Takuro Mizobe, che spiega come le immagini protette da copyright possano essere “passate” attraverso l’IA per alterarle e “risolvere” le dispute sul copyright. Un altro mostra Mizobe che utilizza immagini di Pokémon originali per mostrare come l’IA possa generare personaggi equivalenti.

Né lo sviluppatore Pocketpair né The Pokémon Company hanno commentato pubblicamente le presunte somiglianze.

Palworld occupa il decimo posto nella classifica dei “giochi più giocati” di Steam con 855.706 giocatori contemporanei solo su Steam (era all’undicesimo posto solo questa mattina), un numero superiore a quello di grandi titoli come Apex Legends, il gioco virale Among Us e Valheim.

All’inizio della giornata, il team ha spiegato sui social media che, poiché Palworld ha superato i 700.000 giocatori contemporanei, ha dovuto tenere “una riunione di emergenza” con Epic Games per “aggiungere un aggiornamento al backend di Epic Games”.

Per vederlo in azione di persona, dai un’occhiata all’eccellente recensione di Zoe sull’accesso anticipato, incorporata per il tuo piacere di visione qui sopra.

Leggi di più su www.eurogamer.net

Potrebbero interessarti