Cerca
Close this search box.
Final Fantasy 7 Rebirth Is A “Restart For The Universe”

Final Fantasy 7 Rebirth è una “ripartenza per l’universo” di FF

Tempo di lettura: 2 minuti
Final Fantasy 7 Rebirth Is A “Restart For The Universe”

Improvvisamente il nome “Rinascita” ha molto più senso…

Il produttore diFinal Fantasy 7 Rebirth, Yoshinori Kitase, ha rivelato che uno degli intenti principali della trilogia Remake è quello di fungere da “riavvio” per l’universo di Final Fantasy 7.

Quando Final Fantasy 7 Remake fu annunciato per la prima volta nel 2015, molti fan pensarono che si sarebbe trattato di una fedele ricreazione del classico per PS1 con una mano di vernice fresca e alcune novità. Come tutti sappiamo, le cose non sono andate così: in un modo molto metaforico, il Remake si è allontanato dalla storia originale e si è concluso con l’incognita del destino di Cloud e della sua banda.

Final Fantasy 7 Rebirth Preview

Dare a Cloud, Aerith, Tifa e al resto del gruppo una nuova possibilità di decidere il proprio destino non è stata l’unica ragione per cui Remake e Rebirth hanno cambiato così tanto le cose. Parlando con TheGamer in occasione di un recente evento di anteprima di Rebirth, il produttore Yoshinori Kitase ha sottolineato che nel gioco appariranno molti personaggi provenienti dalla compilation di Final Fantasy 7, compresi alcuni che non erano presenti nella versione PS1.

<

p class=”heading_excerpt”>
Final Fantasy 7 Rebirth - il party di fronte a Sephiroth

Parlando del mondo più ampio di Final Fantasy 7 che è stato introdotto dopo l’uscita del gioco originale, Kitase ha sottolineato che non sono molte le persone che hanno partecipato alla realizzazione di Final Fantasy 7 che stanno lavorando al Remake e a Rebirth.

Per questo motivo, Kitase ha fatto notare che Nomura e Nojima volevano davvero usare la trilogia Remake come un’occasione per “riavviare” Final Fantasy e renderlo “la migliore esperienza per i fan là fuori”, il che include la presenza di tutti i personaggi dell’universo e della storia più ampia.

“Nello specifico, il direttore creativo Tetsuya Nomura e lo sceneggiatore Kazushige Nojima vogliono davvero sfruttare questa opportunità per far ripartire Final Fantasy con il progetto del remake e renderlo la migliore esperienza possibile per tutti i fan. Questo include ovviamente il desiderio di includere tutto l’universo più ampio, la storia più ampia e i personaggi dei titoli della compilation. Quindi direi che il loro vero intento e la loro vera spinta a inserire questi elementi è stato quello di utilizzare l’intero universo di Final Fantasy 7”

Anche se il riavvio dell’universo di Final Fantasy 7 sarebbe stato molto difficile prima dell’uscita di Remake, che ha dimostrato il potenziale di non limitarsi a raccontare la stessa storia che tutti conosciamo, si può dire che il team ha raggiunto il suo obiettivo: Final Fantasy 7 non è mai stato così emozionante.

Leggi di più su www.thegamer.com

Potrebbero interessarti