Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Dopo giorni di lamentele, la prima patch di Dragon’s Dogma 2 permette ai giocatori di iniziare una nuova partita anche se i dati di salvataggio esistono già

Tempo di lettura: 2 minuti

Dragon’s Dogma 2 riceverà presto la sua prima patch dall’uscita, con l’aggiunta della possibilità di iniziare una nuova partita anche se i dati di salvataggio esistono già.

Capcom ha annunciato che la prima patch per Dragon’s Dogma 2 è in arrivo e includerà correzioni e alcune nuove funzionalità. Ad esempio, il commento principale nella sezione “Tutte le piattaforme” delle note della patch recita: “Aggiunta dell’opzione per iniziare una nuova partita quando i dati di salvataggio esistono già” Questa deve essere musica per le orecchie di coloro che hanno avuto a che fare con la complessità dei salvataggi di Dragon’s Dogma 2.

Come abbiamo già detto, questo aggiornamento riguarda tutte le piattaforme su cui Dragon’s Dogma 2 è uscito, quindi PS5, PC e Xbox Series X/S. Alcune note della patch riguardano specificamente una delle piattaforme sopra citate, mentre altre le riguarderanno tutte. Come puoi vedere dal tweet qui sotto, le versioni per console, ad esempio, potranno beneficiare dell’attivazione e della disattivazione del Motion Blur e del Ray Tracing e dell’impostazione del frame rate.

A tutti i giocatori di Dragon’s Dogma 2! Stiamo pianificando il rilascio di patch che includano i seguenti aggiornamenti e correzioni nel prossimo futuro, e le rilasceremo non appena saranno pronte per la distribuzione su ogni piattaforma.Grazie per la vostra pazienza e il vostro supporto! pic.twitter.com/aQoV3URH4CMarch25, 2024

I giocatori su PC vedranno alcune modifiche esclusive, come un miglioramento della qualità del gioco quando si attiva la Super Risoluzione DLSS e una correzione che impedirà ai modelli di apparire di bassa qualità con determinate impostazioni. Dragon’s Dogma 2 riceverà anche correzioni “varie” alla visualizzazione del testo e ai bug, oltre a una modifica del numero di oggetti “Arte della Metamorfosi” disponibili presso le Gilde dei Pegni. Infine, la missione che permette ai giocatori di avere una propria dimora sarà disponibile prima nel gioco.

Al momento in cui scriviamo, Capcom non ha rivelato quando esattamente prevede di introdurre queste modifiche, limitandosi a dire che le rilascerà “non appena saranno pronte per la distribuzione su ogni piattaforma” “nel prossimo futuro” – speriamo che questo significhi prima e non dopo.

La risposta a queste modifiche è stata contrastante: molti giocatori hanno risposto al tweet chiedendo che venissero apportate modifiche più specifiche al gioco di ruolo, come ad esempio uno zaino, slot di salvataggio multipli, una modalità performance e altro ancora. Detto questo, un modder ha scoperto una modalità per aumentare le prestazioni di Dragon’s Dogma 2, ma ha avvertito che potrebbe rompere il gioco.

Leggi di più su www.gamesradar.com

Potrebbero interessarti