Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Dopo 27 anni, il booklet di Final Fantasy 7 Rebirth ha riacceso gli sforzi per risolvere un mistero che si protraeva dai tempi del JRPG originale

Tempo di lettura: 2 minuti

Un nuovo libretto di Final Fantasy 7 Rebirth sta attirando l’attenzione dei fan grazie a una breve storia che contiene gli indizi di un mistero su cui tutti si sono soffermati fin dal lancio del JRPG originale, 27 anni fa.

Il booklet di Final Fantasy 7 Rebirth World Preview è in uscita in Giappone. I ragazzi del Dipartimento di Archeologia di Shinra hanno iniziato seriamente il lavoro di traduzione per i fan, concentrandosi su una storia intitolata “2.000 Gil sulla strada per diventare un eroe” che racconta l’inizio del viaggio di Cloud quattordicenne verso Midgar.

Come riassume Audrey, CEO di Aitai Japan e appassionata di traduzioni, su Twitter, la breve storia fa luce sul caro vecchio papà di Cloud, che è rimasto un mistero sin dalla prima uscita del JRPG, 27 anni fa. A quanto pare è un uomo ottimista e ottimista che crede che “finché hai 2.000 Gil nel portafoglio, puoi andare ovunque tu voglia e superare quasi tutto” Praticamente, Cloud prende il portafoglio di suo padre, trova 2.000 Gil e li usa per andare dove vuole nel tentativo di superare quasi tutto.

Come sottolinea anche Audrey, questo potrebbe portarci a un personaggio che abbiamo incontrato in Final Fantasy 7: The First Soldier chiamato Glenn Lodbrok, un nuovo e popolare concorrente nell’arena “è il padre di Cloud”.

Per quanto riguarda il collegamento tra la nuova storia e Lodbrok, apprendiamo innanzitutto che deve a qualcuno 4.000 Gil, abbastanza da poterne usare la metà per “andare ovunque” per ben due volte. Ever Crisis attribuisce il debito al fatto che Lodbrok è un giocatore d’azzardo abituale che cerca di coprire le spese mediche di un membro della famiglia. A parte questo, i tratti della personalità del padre di Cloud descritti qui sono piuttosto simili a quelli di Glenn.

L’introduzione di Lodbrok negli spin-off di Final Fantasy 7, The First Soldier e Ever Crisis, ha fatto sì che i fan si chiedessero se i suoi capelli biondi e i suoi occhi verde Mako fossero la risposta a chi fosse il padre di Cloud. Si tratta in parte di una teoria basata sulle vibrazioni, anche se The First Solider si svolge circa 15 anni prima dell’inizio dell’originale Final Fantasy 7, quindi le linee temporali coincidono.

Un’altra teoria popolare che ho visto circolare nel corso degli anni è che il padre di Cloud sia uno Shinra, in virtù della presenza della compagnia a Nibelheim. La teoria a cui sono più affezionato è che sia solo un ragazzo. Un romanzo di Final Fantasy 7 Remake, Traces of Two Pasts, ci dice che era un’anima inquieta che un giorno vagò tra le montagne e non se ne seppe più nulla: la sua borsa fu ritrovata, ma non lui. Parte del fascino di Cloud risiede nel suo passato irrilevante di soldato della Shinra che sperava in qualcosa di più, ottenendo proprio questo dopo un atto di eroismo. Quindi perché non lasciare che suo padre sia altrettanto irrilevante?

L’identità del padre di Cloud rimane un argomento divertente su cui riflettere e con Final Fantasy 7 Rebirth dietro l’angolo, potremmo avere ulteriori indizi.

Il rispetto del director di Final Fantasy 7 Rebirth per il materiale di partenza del JRPG originale è stato influenzato da un remake live-action della Disney.

Leggi di più su www.gamesradar.com

Potrebbero interessarti