Cerca
Close this search box.
Astro Bot is already looking like a PS5 classic in first trailer

Astro Bot sembra già un instant classic PS5 solo guardando il trailer

Tempo di lettura: 2 minuti
Astro Bot is already looking like a PS5 classic in first trailer

Durante la presentazione di State of Play di maggio 2024 di Sony, Sony ha rivelato un nuovo gioco Astro Bot – semplicemente intitolato Astro Bot. È il terzo gioco della serie platform e uscirà per PlayStation 5 il 6 settembre.

Pubblicità Fanatical.com - Big savings on official Steam games

Il trailer di presentazione del gioco mostra il nostro eroe Astro che si sveglia in un deserto vicino a un robot a forma di volpe. Poi si lancia in volo su una nave a forma di controller DualSense. Il trailer mostra Astro mentre visita diversi biomi, tra cui aree artiche, spiagge e persino in alto tra le nuvole. Nel trailer compaiono anche diversi cameo di PlayStation, tra cui Parappa the Rappa, Kratos di God of War Ragnarok e Aloy di Horizon Forbidden West.

Ci sono sei galassie da esplorare e oltre 80 livelli da esplorare per Astro alla ricerca del suo equipaggio disperso. Astro ha accesso a oltre 15 nuove abilità che offrono stili di gioco unici. Una di esse viene mostrata nel trailer, chiamata Barkster, che Astro indossa come uno zaino. Barkster permette ad Astro di effettuare un’air-dash e di schiantarsi contro nemici, metallo e vetro. Il gioco sfrutterà anche il feedback aptico e i grilletti adattativi del controller DualSense.

Il primo gioco della serie, Astro Bot Rescue Mission, è stato rilasciato nel 2018 per PS4 e PS VR. La seconda uscita, chiamata Astro’s Playroom, è stata rilasciata nel 2020 ed è preinstallata su ogni console PS5.

La serie è sviluppata da Team Asobi, con sede in Giappone. Nel 2022, lo studio ha rivelato che il suo prossimo progetto sarebbe stato un titolo commerciale a tutti gli effetti e il suo “più grande fino ad oggi”. Non è chiaro se Team Asobi si riferisse al nuovo gioco Astro Bot, ma questo sembra sicuramente avere un ambito molto più ampio rispetto alle due uscite precedenti.

Leggi di più su www.digitaltrends.com

Potrebbero interessarti