Microsoft in passato aveva presentato la tecnologia alla base di Xbox Series X/S, ovvero API DirectStorage, una componente importante per migliorare le operazioni I/O nei giochi. Questa tecnologia contribuisce a ridurre il sovraccarico della CPU e sbloccare quindi il potenziale I/O dell’hardware, portando a tempi di caricamento più brevi e una migliore esperienza di gioco. Ora, DirectStorage verrà portato anche su PC e funzionerà con altre tecnologie simili come Nvidia RTX IO.

Dato che questa tecnologia sarà disponibile per gli sviluppatori in anteprima questa estate, un’intervista a Ben Archard di 4A Games spiega cosa significherà tutto questo per giochi su PC come ad esempio Metro Exodus. “La parola chiave è beneficio, e penso che lo sarà molto. L’accesso ai dati più veloce non consente solo tempi di caricamento più rapidi, ma anche uno streaming più rapido delle risorse“.

Archard poi continua: “In questo modo non solo ci saranno più contenuto nell’ambiente, ma anche contenuti diversi in quanto le risorse di grandi dimensioni come texture e geometrie ad alta risoluzione potranno essere visualizzate in entrata e uscita più rapidamente. Credo che stiamo assistendo a nuove tecnologie molto interessanti che portano davvero ad un potenziale“.

4A Games ha recentemente pubblicato Metro Exodus Enhanced Edition per PC, PS5 e Xbox Series X/S.

Fonte: Wccftech

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi