La nuova generazione di console è sempre più vicina; entro metà novembre (10 novembre Xbox, 19 novembre PS5) potremo mettere le mani sulle macchine da gioco di Sony e Microsoft. La next-gen porta con sé diverse caratteristiche uniche: una delle molte è la presenza dell’SSD, che permetterà di accedere ai giochi molto più rapidamente. Quanto più rapidamente? Un confronto Xbox Series S vs Xbox One ci dà una prima risposta.

Microsoft ha infatti condiviso sul proprio canale ufficiale un nuovo video che mette a confronto i tempi di caricamento di The Outer Worlds su Xbox Series S e su Xbox One. La differenza è netta, visto che si passa dai 53 secondi della versione old-gen ai 10 secondi della versione next-gen.

Possiamo inoltre supporre che i 10 secondi di caricamento su Xbox Series S siano solo un punto di partenza. Parliamo dopotutto di un gioco nato su vecchia generazione non pensato fin dal principio per l’SSD.

In ogni caso, i tempi di caricamento ridotto sono un ottimo motivo per passare alla nuova generazione. Abbiamo sempre meno tempo per giocare e non dover sprecare preziosi secondi nelle schermate tra un’area e l’altra sarà solo positivo.

Non dimentichiamoci inoltre che Xbox permetterà di passare da un gioco all’altro all’istante grazie a Quick Resume. In questo modo potremo mantenere attivi più giochi e, ad esempio, giocare a un videogame single player mentre attendiamo direttamente in una lobby che i nostri amici siano disponibili per giocare online.

Xbox Series S

La filosofia della next-gen è proprio quella di semplificare la vita ai videogiocatori e dargli maggiori possibilità di accesso ai giochi. Phil Spencer, capo di Xbox, ha infatti da poco spiegato come l’obbiettivo della società di Redmond sia quello di non costringere nessuno a comprare una nuova console, permettendo a tutti di continuare a giocare su old-gen, su PC o tramite xCloud su mobile.

Potete acquistare The Outer Worlds su Amazon Italia.

[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi