Il cloud gaming è al centro dei pensieri del boss di Xbox. Phil Spencer ne ha parlato di recente in un video pubblicato su Twitter da Tom Warren.

Stando a quanto affermato da Spencer, il cloud gaming rappresenta il futuro dell’industria videoludica e, prima o poi, arriveremo al momento in cui gli sviluppatori penseranno prima di tutto ai loro titoli in cloud.

Guardando al futuro, vediamo un mondo nel quale gli sviluppatori potranno realizzare prima di tutto giochi cloud“, afferma Spencer. “Penseranno prima di tutto ai loro titoli in cloud avendo accesso quasi illimitato alle potenzialità hardware nei data center, per poi scalare le potenzialità dei giochi a loro piacimento“.

Nel cloud potranno sfruttare molteplici CPU e GPU per fornire esperienze che nessun hardware locale sarà in grado di supportare“.

Dalle parole di Spencer si capisce come il boss di Xbox punti al cloud gaming per il futuro dei videogiochi. Tuttavia, la tecnologia dovrà essere un vantaggio reale, fornendo agli sviluppatori gli strumenti adatti per creare esperienze impossibili da realizzare su hardware locali.

In sostanza, il cloud gaming secondo Xbox non dovrà essere solo un’alternativa ai videogiochi come li conosciamo, ma dovrà avere un’identità propria. Con il cloud, Xbox non vuole puntare a fornire la stessa esperienza senza però acquistare un hardware di fascia alta, ma vuole offrire qualcosa di veramente nuovo.

Fonte: Twitter.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi