Microsoft prevede di aggiungere automaticamente il supporto HDR a più di 1.000 giochi per PC. Il produttore software sta ora testando una nuova funzionalità Auto HDR su Windows 10, che funziona proprio come sulle ultime console Xbox Series X/S. L’attivazione dell’HDR automatico aggiungerà l’HDR (High Dynamic Range) a un gran numero di giochi DirectX 11 e DirectX 12, purché si disponga di un monitor HDR compatibile.

Mentre alcuni studi sviluppano per PC l’HDR gestendo il loro gioco in modo nativo, Auto HDR per PC accetta giochi solo DirectX 11 o DirectX 12 SDR ed espande in modo intelligente la gamma di colori / luminosità fino all’HDR“, afferma Hannah Fisher di Microsoft. “È una funzionalità della piattaforma che offrirà una nuova straordinaria esperienza di gioco che sfrutta appieno le capacità del tuo monitor HDR.”

L’Auto HDR può essere abilitato nell’ultima build di prova di Windows 10 (21337) lanciata ieri per i Windows Insider. La feature dovrebbe essere abilitata automaticamente, oppure potete attivarla nelle impostazioni del display. Auto HDR è solo in anteprima per ora e non tutti i migliori giochi DirectX 11/12 lo supporteranno. Microsoft sta anche lavorando per ottimizzare le prestazioni e risolvere alcuni problemi, e la società ammette che “l’Auto HDR richiede un po’ di potenza di calcolo della GPU per l’implementazione“.

heatmap

Oltre alla funzione Auto HDR, l’ultima versione di prova di Windows 10 include anche miglioramenti ai desktop virtuali, un aggiornamento del layout di Esplora file e persino alcune modifiche alle app integrate come Blocco note.

Fonte: The Verge.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi