Microsoft celebra oggi il ventesimo anniversario del brand Xbox, una ricorrenza importante per la console che ha introdotto gli “americani” nella console war, fino a quel momento dominata dalle aziende giapponesi.

Per festeggiare la ricorrenza, la compagnia ha pubblicato un brevissimo video con il quale ripercorre le varie generazioni di console e il loro anno di introduzione nel mercato.

Si parte dalla prima, l’originale Xbox datata 2001, la quale vide come titoli di lancio Halo: Combat Evolved, Project Gotham Racing e Dead or Alive 3. Nonostante il successo di questi titoli, la concorrenza di Sony e Nintendo, con PlayStation 2 e GameCube, si faceva sentire.

Una situazione completamente ribaltata con il lancio di Xbox 360 nel 2005, la quale non solo poteva godere (almeno nelle prima metà del ciclo vitale) del supporto di numerosi sviluppatori giapponesi, cosa che ha portato alla creazione di Blue Dragon, Lost Odyssey, Tales of Vesperia, Enchanted Arms, Eternal Sonata e molti altri, ma è stata anche favorita dal problematico lancio di PlayStation 3, costosissima e difficile da programmare per gli sviluppatori.

In seguito, nel 2013, arrivò il tempo di Xbox One e fu qui che iniziarono le difficoltà: la dirigenza Xbox non voleva più una semplice console di videogiochi, ma un hardware multimediale focalizzato sulle esperienze televisive, controllabile tramite il dispositivo Kinect e costantemente online, l’esatto opposto di quello che un videogiocatore voleva.

Fortunatamente, un cambio ai vertici e l’arrivo di Phil Spencer ha rimesso il brand sulla retta via, nonostante la perdita di fiducia da parte del pubblico e le poco velate frecciatine di Sony, la quale con PS4 aveva dimostrato di aver imparato dai propri errori.

E, dopo il lancio della prima console mid-gen nel 2017, Xbox One X, in grado di raggiungere il 4K e i 60fps per i titoli Xbox One, venne infine il 2020, anno della pandemia da COVID e della nuova generazione di console.

Oggi, Microsoft può vantare sul mercato due console molto interessanti: Xbox Series X, la console più potente disponibile sul mercato e Xbox Series S, la sorella minore full-digital, leggermente meno performante ma comunque in grado di raggiungere risoluzioni e framerate elevato. Inoltre, non dimentichiamo il servizio Xbox Game Pass, il vero plusvalore dell’ammiraglia Xbox.

La storia di Xbox è piena di successi e di intoppi: cosa riserverà il futuro a Microsoft? Voi quali console Xbox avete accolto nella vostra vita?

Fonte: Youtube

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi