È ormai innegabile il fatto che ogni singola disciplina competitiva crea nelle persone una dose massiccia di stress. L’essere umano è una creatura particolare mossa dagli impulsi e dai sentimenti. La paura di fallire ci porta spesso a dare il massimo in ogni singola attività da noi amata. Lo stesso discorso va sicuramente applicato anche al mondo videoludico. I videogiochi non sono più solo dei semplici passatempo, ma in questi ultimi anni sono diventati dei veri e propri palcoscenici in grado da offrire un lavoro a tantissimi appassionati. Ma come ogni lavoro, anche il mondo videoludico offre dei grattacapi non indifferenti.

Videogiochi

Nel panorama eSports i livelli di stress sono a dir poco elevati in quanto ogni singolo atleta si sottopone a degli sforzi mentali non indifferenti. Giochi come League of Legends, Rainbow Six Siege e Counter Strike: Global Offensive sono solo alcuni degli esempi che possono confermare la fatica subita dai suoi giocatori. A confermare questa “teoria” si aggiunge anche una nota stella del Real Madrid. Stando al calciatore Carlos Henrique Casemiro i livelli di stress subiti durante una partita di CS: GO sono nettamente superiori anche alle partite di calcio da lui disputate.

“Quando gioco a Counter Strike posso diventare anche più nervoso di quando gioco al Bernabéu. Sono una persona molto competitiva e proprio questo mi porta a un livello di stress esagerato. Giocando online anche i propri compagni rischiano di addossarti ulteriori pressioni (che spesso si trasformano anche in insulti dovuti alla frustrazione). Ci sono molte similitudini tra il calcio ed una partita a CS:GO. Esattamente come nelle partite di calcio anche in questi giochi il lavoro in squadra è fondamentale per arrivare alla vittoria”

Che i videogiochi competitivi non fossero una passeggiata lo sapevamo già, ma se anche un noto giocatore “conferma” questa teoria vuol dire che davvero i livelli di stress prodotti in certi istanti sono altissimi. Ovviamente ogni disciplina comporta situazioni molto simili, quindi è abbastanza forviante paragonare attività diverse. Fateci sapere cosa ne pensate voi e se siete d’accordo (o meno) con Casemiro!

Per rimanere in tema calcistico vi suggeriamo di dare un’occhiata all’ultimo capitolo di FIFA (XBOX|PS4). Se invece volete un’esperienza di gioco più simulativa, allora PES potrebbe fare al caso vostro (XBOX|PS4)

[…]

Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi