La massima autorità sanitaria cinese ha istituito un comitato di esperti per affrontare l’aumento dei tassi di miopia tra bambini e adolescenti. La Commissione sanitaria nazionale ha dichiarato che il comitato consultivo comprende 42 medici. Il gruppo è responsabile di fornire una guida professionale e raccomandare misure appropriate per prevenire e controllare la miopia, una condizione che colpisce milioni di persone nel paese.

Il tasso di miopia infantile in Cina è tra i più alti al mondo. Secondo un sondaggio del 2018 della Commissione sanitaria nazionale, oltre la metà dei minori del Paese è miope. Il tasso di miopia tra gli studenti delle scuole superiori, di solito di età compresa tra 16 e 18 anni, raggiunge l’81%. La situazione è peggiorata durante la pandemia COVID-19, poiché l’epidemia ha costretto milioni di studenti a passare a lezioni virtuali. Nell’agosto 2020, il Ministero dell’Istruzione ha dichiarato che i tassi di miopia infantile sono aumentati dell’11,5% in soli sei mesi.

L’analista Daniel Ahmad, attraverso Twitter ha riportato un estratto di un articolo del 2018 in cui venivano indicati come tra le cause dell’aumento di miopia anche la dipendenza da videogiochi. Ai tempi il Ministero dell’Istruzione aveva istituito alcune linee guida sia per le scuole che per le famiglie, consigliando di ridurre la quantità di ore passate a giocare. L’Amministrazione statale della stampa e della pubblicazione aveva ricevuto tre raccomandazioni, ovvero continuare a rafforzare le normative vigenti che limitano il tempo in cui i minori possono giocare online, indagare sull’implementazione di un sistema di classificazione in base all’età per i giochi e limitare il numero di nuovi giochi online approvati per la distribuzione.

Yang Lihua, direttore del Wuhan Center for Adolescent Poor Vision Prevention & Control ha dichiarato: “I problemi alla vista possono avere effetti estesi sulla vita di una persona, dalla salute alla carriera. Una grave miopia è ereditabile, ad esempio, quindi può influenzare anche la generazione successiva. Una volta che si è sviluppato il problema, sarà troppo tardi“. Il governo cinese quindi deciderà di attuare misure più restrittive per i giovani ragazzi che giocano? Solo il tempo ce lo dirà.

Fonte: Twitter e Sixth Tone

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi