Lo sviluppo difficoltoso del sequel di Vampire: the Masquerade è diventato ancora più travagliato, con il publisher Paradox che ha annunciato che non solo il gioco non sarà lanciato nel 2021 come originariamente previsto, ma anche che gli sviluppatori Hardsuit Labs sono stati rimossi dal progetto.

Abbiamo ora deciso di posticipare ulteriormente il lancio di [Vampire: The Masquerade Bloodlines 2] e non pubblicheremo il gioco nel 2021. Abbiamo anche deciso che Hardsuit Labs non guiderà più lo sviluppo di Bloodlines 2 e abbiamo avviato una collaborazione con un nuovo partner per terminare il lavoro sul gioco. È stata una decisione difficile, ma siamo convinti che sia la strada giusta per rendere giustizia al gioco“.

Il sequel di Masquerade è stato afflitto da numerosi problemi, dal licenziamento di scrittori e direttori creativi a ripetuti (e significativi) rinvii. Tuttavia, i giocatori sono abbastanza abituati ai rinvii di giochi, basti pensare a Cyberpunk 2077 o ad Halo Infinite.

Rimuovere un intero studio dal gioco che ha iniziato è un’altra cosa, però, e sarà interessante vedere come lavorerà al titolo il prossimo team.

Poiché in questo momento non possiamo comunicare una nuova data di uscita, abbiamo anche deciso di interrompere i preordini“, afferma Paradox.

g4gyzhtbgv9dqcsrlftq

Nella dichiarazione c’è un ringraziamento ad Hardsuit per il lavoro svolto fino ad oggi sul gioco: “vorremmo cogliere l’occasione per ringraziare Hardsuit Labs per i loro sforzi e ringraziarli per il loro duro lavoro sul progetto. Lo studio ha svolto un lavoro straordinario nel gettare le basi del gioco e speriamo che anche la community apprezzerà il loro contributo a Bloodlines 2.”

Fonte: Kotaku.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi