Il finale di Uncharted 4: Fine di un Ladro sembra aver chiuso la storyline dedicata a Nathan Drake, ma allo stesso tempo potrebbe aver aperto la porta a possibili idee per un sequel. A tornare a far parlare di un ipotetico ritorno della saga action adventure creata da Naughty Dog sono una serie di annunci fatti dal nuovo studio di Sony San Diego, che sembra possa essere al lavoro proprio su un nuovo capitolo di Uncharted in arrivo su PlayStation 5.

In primis, allo studio di San Diego si è da poco unito Zak Oliver, ex artista che ha lavorato in Naughty Dog proprio durante lo sviluppo di The Last of Us Parte 2. Insieme a questa new entry nel team, alcuni rumor sarebbero convinti che questo studio sia già al lavoro su un nuovo Uncharted; anche se per il momento non è per nulla chiaro se si tratterà di un quinto capitolo principale o se di un’esperienza stand alone alla stegua dell’Eredità Perduta.

Oltre a ciò, è apparsa in rete anche una richiesta di lavoro da parte di uno degli studi interni di Sony, il quale sta cercando di assumere un’animatore per un nuovo progetto. Questo gioco, ovviamente non ancora annunciato, sarebbe un action adventure in terza persona. Gli indizi sono quindi più di un paio, ma per sapere con certezza se la saga di Uncharted sta veramente per tornare ci servirà attendere fino all’annuncio di questo nuovo progetto di Sony San Diego Studio.

Per quanto riguarda Naughty Dog, in passato lo stesso Neil Druckmann non aveva voluto escludere definitivamente un possibile Uncharted 5, ma sempre stando al game director il ritorno della saga non era mai stato discusso all’interno del team di The Last of Us Parte 2. Cosa ne pensate del possibile ritorno di Uncharted? Preferireste un quinto capitolo principale, uno stand alone come l’Eredità Perduta o un nuovo inizio per la saga?

In attesa del ritorno del brand, potete acquistare Uncharted L’Eredità perduta su Amazon a questo indirizzo.



[…]Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi