Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Tribes 3: Rivals imparerà dagli “errori” di monetizzazione di Ascend e potrebbe permetterti di costruire il tuo singleplayer personale

Tempo di lettura: 2 minuti

Tribes 3: Rivals di Prophecy è uscito allo scoperto  all’inizio di questo mese – o più precisamente, è uscito dalla copertura con una bandiera in un pugno e una balestra elettrica nell’altro. Gli sviluppatori hanno ora condiviso alcune informazioni su come si differenzia da Tribes Ascend di Hi-Rez, uscito nel 2012 e che abbiamo adorato.

Creato da un’ex filiale di Hi-Rez che comprende alcuni dei protagonisti dell’Ascend originale, il nuovo sparatutto mantiene l’enfasi del suo celebre predecessore sull’agilità e lo slancio, ma sarà un gioco premium venduto a 20 dollari con cosmetici venduti separatamente, piuttosto che un free-to-play. Inoltre non avrà una campagna singleplayer, con probabile costernazione dei fan di Tribes: Vengeance e l’indifferenza di tutti gli altri.

Tutto ciò emerge da una nuova intervista di PCGamer, in cui un portavoce di Prophecy, senza nome, ha riconosciuto che “abbiamo commesso alcuni errori nel modo in cui abbiamo monetizzato Ascend in passato, e abbiamo imparato da essi” Il riferimento è alla possibilità di acquistare armi, che alcuni giocatori hanno definito un formato pay-to-win (altri non erano d’accordo, come puoi vedere in questo antico thread su Reddit). In Rivals non sarà possibile acquistare “oggetti di gioco” e alcuni dei cosmetici, che includono emotes e pacchetti di voci, possono essere sbloccati piuttosto che acquistati. Shazbot?

Prophecy sta anche sviluppando opzioni di rete più solide ed è desiderosa di coinvolgere i nuovi arrivati nella serie. “Un’altra importante novità del gioco è il matchmaking e il gioco a classifiche, che non erano disponibili in Ascend, ma che saranno una componente fondamentale di Tribes 3”, proseguono gli sviluppatori. “Questo approccio aggiornato renderà le partite più competitive ed eque e permetterà ai giocatori di competere per raggiungere i livelli più alti. Inoltre, renderemo Tribes 3 più accessibile ai nuovi giocatori e ai loro amici fin dall’inizio grazie a una lobby di pratica in gioco, a video tutorial e a guide su come fare”

Secondo Prophecy, è il momento giusto per riportare in auge Tribes perché gli sparatutto più veloci e agili sono di gran moda in questo momento. “Gli sparatutto a squadre ad alto movimento sono diventati più popolari nell’ultimo decennio e di recente abbiamo riscontrato forti segnali di nostalgia da parte dei fan per un ritorno del franchise”, ha dichiarato lo studio. Ritengo che questa valutazione del mercato sia un po’ obsoleta: direi che Titanfall ha dato il via all’attuale fase di giochi FPS con ninja avversi al terreno e che attualmente le cose stanno tornando nella direzione opposta, soprattutto ora che Call of Duty ha mandato in pensione le sue esoscheletri.

Tuttavia, sono molto felice che Tribes faccia il suo ritorno e che Ascend sia la principale fonte di ispirazione. “Il movimento, le mappe, le armi, le classi e l’arte di Tribes 3 dovrebbero essere simili a quelli che i giocatori hanno apprezzato in precedenza”, ha aggiunto Prophecy.

Gli sviluppatori hanno organizzato dei playtest 5v5, ma prevedono di supportare partite a 64 giocatori sia in modalità casual che classificata nel gioco completo, oltre a partite e modalità personalizzate. Non ci sono ancora veicoli nel gioco, ma sono in arrivo. Per quanto riguarda Tribes per giocatore singolo, Prophecy intende “rilasciare strumenti sufficienti alla comunità per creare un giorno una campagna tutta sua”.

I prossimi playtest di Tribes 3 si svolgeranno dal 7 all’8 dicembre, una notizia disastrosa visto che avrò il mio bel da fare con gli annunci di TGA. Tuttavia, forse riuscirai a trovare il tempo per fare domanda per un posto? Il gioco ha ora una pagina Steam.

Leggi di più su www.rockpapershotgun.com

Potrebbero interessarti