Lo sceneggiatore della serie tratta da The Last of Us ha ammesso di temere la reazione dei fan del videogioco, scherzando sulla sua reazione al debutto su HBO.

The Last of Us diventerà una serie tv e lo sceneggiatore e produttore del progetto ha parlato dell’approccio all’adattamento dell’amato videogioco e ha scherzato sulla sua reazione al debutto sugli schermi di HBO.
I giocatori che conoscono il mondo di Ellie e Joel possono infatti attendersi delle sorprese e dei momenti inediti rispetto alla storia che ormai conoscono quasi alla perfezione.

Craig Mazin, intervistato dal sito IGN, ha dichiarato parlando del progetto di realizzare una serie tratta da The Last of Us: “Penso che i fan di qualsiasi cosa si preoccupino che, quando una proprietà viene affidata a qualcuno di diverso, queste persone non la capiscano realmente o la cambieranno“.
Lo sceneggiatore ha aggiunto parlando della sua collaborazione con Neil Druckmann: “In questo caso realizzerò la serie con la persona che ha creato il videogioco, quindi i cambiamenti che stiamo compiendo sono stati ideati per riempire i vuoti ed espandere la storia, non per modificare, ma piuttosto per arricchirla“.

Mazin ha concluso spiegando: “Stiamo creando da zero e inoltre reimmaginando ciò che c’è già per presentare la storia in un formato diverso. Per me è come un sogno che diventa realtà. Sono un po’ impaurito perché molte delle emozioni legate a questo gioco sono piuttosto intense. Penso che probabilmente mi andrò a nascondere per un po’ in un bunker perché non si può far felici tutti“.

Il videogioco The Last of Us ha debuttato nel 2013 e racconta la storia ambientata in un mondo post-apocalittico seguendo Joel, un truffatore, ed Ellie, una teenager che potrebbe essere la cura per il virus mortale.
Joel viene incaricato di prelevare la quattordicenne dalla zona di quarantena e la sua missione divente ben presto un viaggio brutale ed emozionante attraverso gli Stati Uniti che porta i due protagonisti a fidarsi uno dell’altra per sopravvivere.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi