The Last of Us diventerà una serie tv prodotta per HBO e il produttore ha rivelato che verranno proposte delle scene non inserite nel videogame.

La serie tv tratta dal videogame The Last of Us conterrà delle scene inedite che non erano state inserite in origine nella storia di Ellie e Joel.
La rivelazione è emersa grazie a un’intervista al produttore del progetto in cui si condividono nuovi dettagli relativi all’atteso adattamento per il piccolo schermo prodotto per HBO.

Craig Mazin ha parlato dello show ai microfoni di BBC Radio 5 e ha confermato che i fan possono attendersi del materiale inedito. Il produttore della serie The Last of Us ha raccontato: “Neil Druckman, a un certo punto, ha detto: ‘Sapete, c’era una cosa di cui abbiamo parlato per un po”, e poi mi ha detto di cosa si trattava. Ho reagito pensando ‘Bene, quella sarà usata nella serie. Non potete impedirmi di farlo’. Quindi la faremo“.

Mazin ha poi aggiunto: “E ci sono alcune cose che stiamo affrontando con un approccio diverso da ‘Oh, abbiamo semplicemente deciso, non sarebbe fantastico se ci fosse un episodio in cui Joel ed Ellie saltano sulle moto e affrontano una gang di motociclisti?’. Non è quello che facciamo. Non c’è qualcosa di assurdo legato agli episodi. Questo è piuttosto curato con attenzione. Le cose che sono nuove e migliorano la storia che stiamo facendo sono legate in modi naturali e serie che i fan e i nuovi arrivati tra i fan apprezzeranno“.

The Last of Us ha debuttato nel 2013 e racconta la storia ambientata in un mondo post-apocalittico seguendo Joel, un truffatore, ed Ellie, una teenager che potrebbe essere la cura per il virus mortale.
Joel viene incaricato di prelevare la quattordicenne dalla zona di quarantena e la sua missione divente ben presto un viaggio brutale ed emozionante attraverso gli Stati Uniti che porta i due protagonisti a fidarsi uno dell’altra per sopravvivere.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi