L’attrice Laura Bailey, interprete di Abby in The Last of Us 2, ha commentato su Twitter le minacce di morte che ha ricevuto dai fan.

L’attrice Laura Bailey, interprete di Abby in The Last of Us 2, ha commentato su Twitter le minacce di morte che ha ricevuto dai fan che l’hanno presa di mira per certi aspetti della trama del gioco.

Laura ha condiviso sul proprio profilo alcuni screenshot di messaggi particolarmente violenti, con la seguente didascalia: “Cerco di postare solo roba positiva, ma a volte queste cose diventano eccessive. Ho oscurato alcune parole per questioni di spoiler. Nota a margine: grazie a tutti coloro che mi mandano messaggi positivi per riequilibrare il tutto. Significa più di quanto io possa esprimere.” I messaggi condivisi dall’attrice sono per lo più “Ti ucciderò” o “Vaffanculo, stronza“, ma una della missive contiene anche il testo “Spero che i tuoi genitori muoiano di cancro per quello che hai fatto“, alludendo a un momento di The Last of Us Part II incentrato sulla figura di Abby, personaggio antagonistico che si oppone a Joel e Ellie. L’attrice ha ricevuto messaggi di incoraggiamento e sostegno da parte di colleghi come Steve Blum, il quale ha commentato che alcuni dei commentatori meriterebbero la prigione, e altre persone legate al gioco come l’attrice Ashley Johnson (Ellie) e il creatore Neil Druckmann, anch’egli oggetto di minacce da parte di alcuni fan.

Laura Bailey è attiva dal 1999 nel campo del doppiaggio, principalmente nell’ambito dell’animazione e dei videogiochi. Negli ultimi anni, in entrambi i campi, è stata la voce di Mary Jane Watson e Natasha Romanoff in diversi progetti Marvel, tra cui la serie Ultimate Spider-Man e l’imminente gioco degli Avengers, che la Square Enix farà uscire il 4 settembre. Tra i franchise videoludici a cui ha partecipato citiamo Bloodrayne, Final Fantasy, Uncharted e Street Fighter, con l’aggiunta di giochi basati su film e serie come TRON, Dragon Ball Z e Il trono di spade. Suo marito, Travis Willingham, è la voce di Thor in vari adattamenti Marvel.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi