Le riprese di The Falcon and the Winter Soldier, interrotte a marzo, potrebbero presto ricominciare nonostante i limiti imposti dall’Unione Europea ai viaggi dagli Stati Uniti.

Le riprese di The Falcon and the Winter Soldier potrebbero comunque ricominciare nonostante l’Unione Europea abbia posto delle restrizioni per quanto riguarda i viaggi dei cittadini americani.
La Film Commission della Repubblica Ceca ha infatti chiarito la situazione, alimentendo le speranze dei fan Marvel che sperano di vedere le nuove avventure dei due eroi prima della fine del 2020 su Disney+.

Il lavoro sullo show che avrebbe dovuto debuttare ad agosto era stato interrotto nel mese di marzo quando mancavano alcune settimane alla fine delle riprese. Pavlína Žipková, a capo della Film Commission della Repubblica Ceca, ha comunicato agli studios: “Per quanto riguarda il divieto dell’Unione Europea ai viaggi dagli Stati Uniti, voglio rassicurarvi che riguarda solo i viaggi per motivi turistici, non di lavoro. I filmmaker di tutte le nazioni sono benvenuti“.
Il chiarimento riguarda quindi da vicino The Falcon and the Winter Soldier, la serie con protagonisti Anthony Mackie e Sebastian Stan.

L’interprete di Falcon aveva dichiarato: “Dobbiamo tornare e lavorare ancora un po’, ma state tranquilli che uscirà. Non siamo stati cancellati. Perché in questo settore quando dicono ‘Prenditi una piccola pausa, ritorneremo al lavoro’, di solito significa che non accadrà mai. Ho pensato anche io per un momento: ‘Sono stato Captain America per due settimane, che situazione orrenda! Come sono stato licenziato durante il mio giorno di pausa?’“.
Anthony, pochi giorni fa, ha poi ribadito che lo studio ha intenzione di riprendere la produzione non appena sarà possibile farlo in sicurezza e, secondo alcune indiscrezioni, i responsabili della Marvel avevano ipotizzato un ritorno sul set per il mese di luglio.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi