The Crown, la serie Netflix sui reali britannici è stata confermata fino alla sesta stagione che proseguirà la narrazione fino agli anni 2000.

Netflix ha annunciato ufficialmente il rinnovo di The Crown per la sesta stagione. Un colpo di scena inaspettato, visto che la quinta stagione era stata annunciata come produzione conclusiva. Invece un nuovo ciclo di episodi concluderà definitivamente la narrazione dello show sulla famiglia reale britannica, conducendo la trama fino agli anni 2000.

Peter Morgan, creatore e autore dello show, ha dichiarato:“Quando abbiamo iniziato a discutere le storie della quinta stagione è diventato ben presto chiaro che per rendere giustizia alla ricchezza e alla complessità della storia dovevamo tornare al piano originale e creare sei stagioni. Per essere chiari, la sesta stagione non ci avvicinerà ulteriormente ai giorni nostri, ci consentirà semplicemente di coprire lo stesso periodo in maniera più dettagliata”.

Le riprese della quarta stagione dello show sono state interrotte a metà marzo, poco prima che il Regno Unito entrasse in lockdown. La serie dovrebbe tornare entro fine anno, con l’atto conclusivo per Olivia Colman prima di passare il testimone a Imelda Staunton, che ora avrà due stagioni a disposizione per interpretare Elisabetta II, con Lesley Manville nel ruolo della principessa Margaret.

Cindy Holland, vicepresidente dei contenuti originali Netflix, ha parlato della quarta stagione:“The Crown continua ad alzare il livello con ogni nuova stagione. Non vediamo l’ora che il pubblico veda la prossima quarta stagione e siamo orgogliosi di supportare la visione di Peter, il cast e la troupe fenomenali per la sesta e ultima stagione”.

Leggi di più su: movieplayer.it

Rispondi