Pillars of Eternity, l’apprezzato CRPG di Obsidian e Versus Evil, è stato lanciato su Nintendo Switch nel 2019 e dalla sua uscita il gioco sia stato afflitto da bug e vari altri problemi di prestazioni.

I giocatori hanno segnalato numerosi problemi, come la mancata comparsa di NPC e, sebbene Obsidian si fosse inizialmente impegnata a correggere il gioco per migliorare le prestazioni, sembra che non sarà più così da ora in avanti.

Su Twitter, il publisher Versus Evil ha pubblicato una dichiarazione in cui afferma che il team non fornirà più aggiornamenti o patch per Pillars of Eternity su Switch. La compagnia ha citato i limiti hardware della console e hanno anche affermato che la versione ibrida è stata un’impresa enorme e che hanno raggiunto il limite di quello che possono fare con il gioco sulla piattaforma.

Il team riconosce che il porting avrà ancora bug e altri problemi presenti, ma ringrazia i giocatori per il loro supporto.

La buona notizia, però, è che se avete acquistato il porting per Switch, sembra sia possibile richiedere un rimborso a Nintendo, come segnalato dagli utenti su Reddit.

Pillars of Eternity è ora disponibile su PC e console, anche se probabilmente è meglio evitare il porting su Switch se avete intenzione di riprendere il gioco.

Fonte: Twinfinite.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi