Super Mario Bros è uno dei film che viene più spesso menzionato quando si parla di cattivi adattamenti di videogiochi. Attorno ad esso, però, negli anni è emerso un certo culto e a quanto pare i fan di questo lungometraggio oggi possono festeggiare perché online sono comparsi 20 minuti di scene inedite.

L’origine di tutto risale a maggio 2019, quando un gruppo di fan dietro il Super Mario Bros The Movie Archive Team ha trovato un vecchio nastro su VHS che includeva un primo taglio del film che originariamente apparteneva al produttore Roland Joffé. Il materiale era in pessime condizioni, quindi hanno contattato Garrett Gilchrist, che è la persona responsabile del Recobbled Cut di “The Thief of Bagdad”, il film d’animazione di Richard Williams. In quel caso, ci sono voluti fino a otto anni per cercare di modellare la versione il più vicino possibile a quella proposta dal suo autore, mentre con il film di Super Mario Bros il tempo è stato inferiore, ma non trascurabile.

Gilchrist ha utilizzato programmi come Photoshop, Premiere, After Effects, EBSynth, l’app Remini Photo, Topaz AI Gigapixel, Virtualdub e EBSynth per ottenere il miglior risultato possibile. Su YouTube è presente un video in cui si vede più chiaramente il grande sforzo compiuto da Gilchrist. E’ possibile visionare l’intero film cliccando qui, mentre qui sotto potete dare uno sguardo a tutti i passi effettuati per il restauro della pellicola originale.

Questo film è stato ribattezzato per l’occasione The Morton Jankel Cut in onore dei suoi registi: sarà migliore della versione pubblicata al cinema? A voi il giudizio.

Fonte: Kotaku

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi