Il Coronavirus continua a colpire forte gli Stati Uniti e il mondo del cinema e delle serie tv. Dopo molti malati “eccellenti”, tra cui anche Bryan Cranston, ora ad aver contratto il virus è la star di Arrow Stephen Amell. La star, nota per il ruolo di Oliver Queen nello show che ha dato inizio al cosiddetto Arrowverse, stava lavorando a un nuovo progetto.

Stephen Amell sarà infatti protagonista della serie tv Heels, ambientata nel mondo del wrestling indipendente. La storia sarà incentrata su due fratelli, Amell e Alexander Ludwig, interprete di Bjorn Ironside, figlio di Ragnar Lothbrok nella serie Vikings, che cercano di mandare avanti l’attività di famiglia.

Il personaggio che sarà interpretato da Amell, Jack Spade, è descritto come un perfezionista, votato anima e corpo al successo dell’attività di famiglia. Il personaggio di Alexander Ludwig, Ace Spade, sarà invece l’opposto: arrogante, impaziente di lasciarsi alle spalle la vita di provincia e affascinante.

arrow

L’annuncio della positività al Coronavirus della star di Arrow è stata data dallo stesso attore nel corso del podcast di Michael Rosenbaum, Inside of You. Amell ha confessato di aver già fatto il test in passato e che il fatto di essere sempre risultato negativo gli aveva dato la sensazione di essere invincibile. Ha dichiarato di essersi sempre comportato in maniera responsabile, rispettando il distanziamento e prendendo tutte le precauzioni e che per questo motivo la notizia è stata un doppio shock.

Sono positivo al Covid-19. Avevo notato qualcosa lunedì ma non avevo ancora il risultato del test. Ho fatto il test, sono risultato positivo mercoledì, ne ho fatto un altro ed ero ancora positivo. Francamente me lo sentivo: quei due giorni sono stati uno schifo. Sapevo che poteva capitare e sentivo una grossa pressione perché non era ancora capitato. Questa è la cosa con cui mi sono confrontato una volta avuto il risultato positivo, la paura… Sono sempre stato responsabile, applicavo il distanziamento, indossavo la mascherina, seguivo le regole. Forse una parte di me cominciava a sentirsi invincibile dopo qualcosa come 40 test.

 

Leggi di più su: www.hallofseries.com

Rispondi