Tra tutti i videogiochi protagonisti nelle varie competizioni eSport di oggi, troviamo titoli dei generi disparati e tutti con un gran quantitativo di team provenienti da tutto il mondo. Ripensando solo a qualche decina di anni fa, l’ecosistema eSport non era affatto così colmo di opportunità, e i giochi che prendevano parte alle varie competizioni si potevano contare sulle dita di una mano. Tra questi era immancabile però la presenza di uno degli strategici più amati e giocati di sempre: Starcraft 2.

starcraft 2 gsl super torunament

Quel che è emerso nelle scorse ore su internet ha però dell’incredibile, e riesce a mostrarci quanto la vita sul web sia tutt’altro che scontata, soprattutto quando si guarda a ritroso quelli che sono stati gli anni passati. Stando a quanto mostrato da Lee Sharpe, il montepremi messo in palio in un torneo di Starcraft 2 nel 2011 avrebbe permesso agli sconfitti di diventare praticamente milionari al giorno d’oggi.

Questo sarebbe possibile solamente nel caso coloro che finirono tra il quinto e l’ottavo posto di quel torneo abbiano ancora oggi quella vincita all’interno del loro protafoglio virtuale. Il premio che elargì questo torneo di Starcraft 2 datato 2011 agli ultimi classificati erano 25 bitcoins. Ecco, oggi quella somma in criptovaluta  oggi frutterebbe all’incirca 1,4 milioni di Dollari, a testa. Una vera e propria follia solo per perdere un torneo dal win prize massimo di 500 Dollari.

Una situazione che analizzata oggi ha dell’incredibile. Chissà che fine hanno fatto i 25 bitcoins “vinti” dai vari sconfitti di quel torneo di Starcraft 2 nel 2011, ma soprattutto, ci sarà qualcuno di quei giocatori che avrà avuto la lungimiranza di credere in questa criptovaluta che oggi gli frutterebbe oltre un milione di Dollari? Cosa ne pensate di questa scoperta fatta di recente sul montepremi di questo torneo?

Se amate Starcraft, potete acquistare questa fantastica charge station per il vostro cellulare (e non solo) su Amazon a questo indirizzo.

[…]

Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi