Il matrimonio tra EA e Star Wars, come ben sappiamo, dura da diversi anni, grazie a un contratto di esclusiva che ha permesso lo sviluppo di diversi videogiochi: quest’ultimo, tuttavia, si è di recente concluso quando LucasFilm ha firmato un accordo con Ubisoft per lo sviluppo di un MMO sviluppato da Massive Entertainment e ambientato nel medesimo universo. Nonostante ciò, poter disporre in solitaria e per tutto questo tempo dei diritti sul marchio è stata, alla fine, una mossa parecchio remunerativa per EA: stando alle parole del CEO dell’azienda, Andrew Wilson, espressosi in un recente report finanziario (in cui si è parlato anche di Battlefield) Electronic Arts ha venduto ben 52 milioni di videogiochi grazie alla licenza di Star Wars, guadagnando 3 miliardi di dollari.

Star Wars Battlefront II

I titoli realizzati fino ad ora, compresi i due Battlefront, Jedi: Fallen Order e Star Wars: Squadrons, sono andati sempre piuttosto bene, guadagnando ciascuno diverse centinaia di milioni di dollari. A stupire in positivo è stato Star Wars: Galaxy of Heroes, titolo mobile free-to-play, che da solo ha permesso a EA di guadagnare addirittura un miliardo di dollari, superando i propri “cugini” per PC e console: questo, almeno, stando al sito SeekingAlpha, che si è occupato di trascrivere le recenti analisi di mercato della compagnia.

Nel 2012 EA aveva firmato un contratto di durata decennale con LucasFilm, dopo che quest’ultima era stata acquisita da Disney, per la produzione di videogiochi su licenza. Il primo titolo prodotto grazie a questa partnership è stato Star Wars: Battlefront, che, nel 2015, ha riportato in auge lo storico brand che fu di Pandemic Studios. A partire da questo momento, EA verrà affiancata da Ubisoft nello sviluppo di titoli legati a Star Wars, ma non smetterà di produrne a sua volta: secondo Wilson, infatti, “l’impegno dell’azienda nei confronti dell’IP di Star Wars rimarrà inalterato, così come la volontà di produrre nuovi videogiochi.”

“La nostra partnership con Disney è lunga e duratura: da parte nostra, continueremo a investirci. È stata molto remunerativa, con oltre 3 miliardi di dollari guadagnati, e dal canto nostro siamo piuttosto eccitati dalle possibilità future. L’accordo di LucasFilm con Ubisoft, per noi, non significa produrre meno videogiochi di quelli previsti”, ha poi aggiunto il CEO di Electronic Arts. Voi cosa vi aspettate dai prossimi videogiochi di EA legati a Star Wars?

Su Amazon Italia potete recuperare Star Wars: Squadrons a prezzo scontato!

[…]

Leggi di più su www.tomshw.it

Rispondi