Clubhouse ha assunto Justin Uberti, creatore dello standard WebRTC e dell’app Google Duo. Lascia Google dopo quasi 15 anni, dove è stato più recentemente il responsabile tecnico per il servizio di cloud gaming Stadia e ha guidato il team che ha realizzato l’app web per iOS di Stadia.

Justin è un fenomenale leader ingegneristico e uno degli inventori originali di WebRTC, su cui è costruito Clubhouse“, ha dichiarato in una nota il co-fondatore e CTO di Clubhouse Rohan Seth. “Serve molto per creare un’esperienza audio fantastica: la qualità, la latenza, la capacità di utilizzare la distanza spaziale quando parlano più voci. Questa sarà un’area di investimento fondamentale per noi mentre apriremo Clubhouse a tutto il mondo e, tra le altre cose, Justin ci aiuterà a guidare questo sforzo“.

Sono davvero ottimista riguardo al potenziale [di Clubhouse]: tutti nel mondo sanno come usare la voce, è un mezzo così espressivo (rispetto al testo) e i progressi come AirPods stanno rendendo più facile usare l’audio“, ha detto Uberti alla fine di un thread su Twitter che discute del suo trasferimento.

WebRTC è un progetto open source che consente agli sviluppatori di aggiungere funzionalità di comunicazione in tempo reale (RTC) alle applicazioni e funziona su browser moderni ed è supportato da molte app native. Se avete usato Clubhouse, probabilmente avrete sperimentato quanto sia facile entrare e uscire dalle stanze audio al volo, anche questo è alimentato da WebRTC. (Uberti ha elogiato Clubhouse come un “ottimo esempio” di un nuovo uso dell’RTC.)

Poiché Clubhouse cerca di competere con i prodotti audio social di aziende più grandi come Facebook, Twitter, Discord e persino LinkedIn di Microsoft, assumere il creatore di una tecnologia chiave a supporto della propria app potrebbe dare a Clubhouse un vantaggio in un campo sempre più affollato.

Fonte: The Verge.

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi