Il rapper americano Soulja Boy, quasi più noto per le sue idee strampalate che per la sua musica, ha annunciato il proprio ritorno nell’industria videoludica, con la creazione di una nuova console per videogiochi, dopo il clamoroso fallimento del suo primo tentativo.

Soulja Boy cercò di ritagliarsi uno spazio nel mercato console nel corso del 2019, con l’annuncio della Soulja Game Console, anche se alla fine non era altro che il rebrand di hardware e accessori già presenti sul mercato. Quest’iniziativa nata male è stata prontamente interrotta da una lunga serie di cease & desist e minacce legali, partite da diversi esponenti dell’industria.

Ora, nel 2021, pare che il rapper voglia provarci una seconda volta, con una console “creata da zero” e quindi priva di qualsivoglia collegamento con gli hardware già disponibili in commercio. Che Soulja Boy abbia imparato la lezione? Forse, ma forse no.

L’annuncio su Twitter, partito dall’account Soulja Game Console, riporta questo messaggio:

Stiamo costruendo una nuova console da zero. Un design nuovo. Giochi nuovi. Offerte nuove. Facciamo la storia!”.

Visitando l’account Instagram collegato a questo profilo Twitter, possiamo ammirare le prime foto di questa fantomatica Soulja Game Console 2 e, come possiamo constatare, il lupo perde il pelo ma non il vizio.

La console in questione continua ad essere un’accozzaglia di hardware e accessori già visti in giro, dai controller identici ai DualShock per PS2, al design della console in sé, pericolosamente simile ad una Xbox One S/Xbox Series S.

Immagine_2021_02_20_160625

Gli utenti di Twitter e Instagram hanno già provveduto a rispondere all’annuncio con commenti sarcastici, memori dell’esperienza vissuta con la prima “console” e poco speranzosi sul successo di questo nuovo tentativo.

Nel frattempo, Soulja Boy non ha ancora commentato la vicenda, in quanto occupato nella realizzazione della propria criptovaluta, i SouljaCoin.

Secondo voi come andrà a finire? Riuscirà a scalzare nomi noti come PlayStation 5 e Nintendo Switch dalle classifiche di vendita?

Fonte: GameSpot

[…]

[…]Leggi di più su www.eurogamer.it

Rispondi