Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato che Metal Gear, storica serie di videogiochi stealth dalla forte componente narrativa fantapolitica e sociale, ha celebrato il compimento dei suoi primi trentatré anni: era il 1987, infatti, quando Solid Snake faceva il suo esordio assoluto nel primo Metal Gear, mettendosi sulle tracce dell’eponimo robot bipede in quel di Outer Heaven. Da allora, il franchise ha avuto uno straordinario successo di critica e pubblico, affermandosi come una colonna portante della storia dei videogiochi e rendendo celebre il nome del suo autore, Hideo Kojima.

La serie ha avuto abbastanza successo che, come vi abbiamo ricordato di recente, è attualmente in produzione anche un adattamento cinematografico firmato da Jordan Vogt-Roberts (Kong: Skull Island), che non manca di stuzzicare gli appassionati sul suo profilo Twitter. In occasione del compleanno della serie, infatti, il regista ha messo insieme un cast d’eccezione per celebrare la ricorrenza a tema Metal Gear, pur nel rispetto della situazione tutt’altro che felice in cui questo 2020 ci ha messo un po’ tutti.

Snake, Sniper Wolf e Liquid cantano per il compleanno di Metal Gear – sul serio

Così, ecco che David Hayter (Solid Snake), Christopher Randolph (Otacon), Tasia Valenza (Sniper Wolf), Cam Clarke (Liquid Snake) e Paul Eiding (Roy Campbell) danno vita a una surreale conversazione al codec, in cui cantano la loro canzone di auguri al franchise. Come immaginerete, il video è molto tra il serio e il faceto e si diverte anche a scherzare su alcuni aspetti ricorsivi della serie (come il fatto che Otacon abbia il potere di scatenare un destino infausto contro le sue amanti). Potete vederlo di seguito.

Rimanete ovviamente su SpazioGames per tutte le ulteriori novità che arriveranno sul film di Metal Gear, che vorrebbe raccontare in un unico lungometraggio gli eventi e le tematiche dei videogiochi che sono usciti dal 1987 al 2015. Per quanto riguarda la saga ludica, invece, dall’addio di Kojima a Konami abbiamo visto solo l’uscita dello spin-off Metal Gear Survive, derivato da Metal Gear Solid V: The Phantom Pain, mentre non ci è dato sapere se il publisher Konami sia intenzionato a lavorare su ulteriori episodi inediti in futuro, al di là del divorzio con l’autore originale.

Se volete saperne di più sulla saga e volete riviverla, non possiamo che raccomandarvi la nostra serie di sette documentari che vi raccontano da cima a fondo cosa Solid Snake e compagni hanno rappresentato per il videogioco.

Fonte: Twitter

Se volete avvicinarvi alla serie Metal Gear o se siete fan di lunga data, vi raccomandiamo di dare un’occhiata ai prodotti dedicati su Amazon.



[…]Leggi di più su www.spaziogames.it

Rispondi